NOZZE SUL PORTO

Matrimonio con vista mare da aprile

La giunta ha approvato l'istituzione di un ufficio separato di Stato civile

Matrimonio con vista mare da aprile

RIMINI. Diventa “Casa comunale” la struttura realizzata in piazzale Boscovich. La giunta nei giorni scorsi ha approvato l’istituzione di un ufficio separato di Stato civile, che consentirà la celebrazione dei matrimoni e delle unioni civili in quella che a tutti gli effetti diventa da oggi “la Casa dei Matrimoni”.

Una nuova sede che si affianca ai quattro luoghi in cui già da tempo è possibile la celebrazione dei matrimoni e delle unioni civili.

Oltre a quelli tradizionali, come la sala della giunta di Palazzo Garampi o il locali dei Servizi demografici di via Caduti di Marzabotto, il Comune ha da tempo messo a disposizione nuovi e prestigiosi luoghi come gli spazi della Palazzina del Turismo di Piazzale Fellini o quelli del Museo della Città, dove è possibile sposarsi nella Sala del Giudizio o nel giardino del Lapidario romano.

Una disponibilità che ora con l’istituzione della “Casa dei Matrimoni” si amplia, venendo incontro alle richieste che, numerose, giungono sia da parte delle coppie residenti che provenienti da altri comuni o addirittura dall’estero, interessate alla possibilità di poter effettuare la celebrazione in prossimità della spiaggia.

Una possibilità che potrà realizzarsi tutti i giorni dal prossimo mese d’aprile quando, col montaggio della tensostruttura si completerà l’intervento.

Quella che sarà montata entro fine marzo, infatti, sarà una struttura della superficie di circa 120 metri quadrati costituita da cinque vele fisse in tessuto forato colore avorio. Una struttura, leggera e removibile, capace d’offrire protezione dai raggi solari e rendere maggiormente fruibile la pedana in legno composito adiacente alla struttura. Tra le offerte della nuova Casa dei matrimoni di Piazzale Boscovich, infatti, la possibilità, previa prenotazione, di effettuare dopo il rito il rinfresco e occupare la struttura per un massimo di quattro ore.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2017