TRASPORTO PUBBLICO

Viserbella, riapre il cantiere

Una navetta contro l'isolamento

27/01/2017 - 11:31

Viserbella, riapre il cantiere

RIMINI. Hanno sofferto, per colpa di quel cantiere a Viserbella. È vero che le fogne sono cosa buona e giusta, ma i cittadini e gli operatori turistici vivevano una sorta isolamento: lungomare bloccato (proprio durante il Sigep) e lunghe camminate per riuscire a aggiungere la fermata del bus. Dopo la protesta del Comitato turistico qualcosa si è mosso e le “barriere” sono state rimosse e la strada liberata, per consentire il libero svolgimento della fiera del gelato. Ora si torna a lavorare. Con qualche accorgimento per attenuare i disagi dei residenti.

Lavori avanti tutta

Dopo la momentanea sospensione in concomitanza con il Sigep - spiega il Comune in una nota - sono ripresi a Viserbella i lavori per l’adeguamento del sistema fognario. Un intervento strategico, previsto nell’ambito del Piano di salvaguardia della balneazione grazie al quale entro il 2020 verranno superati tutti gli scarichi a mare della città, che ha richiesto la deviazione della linea di trasporto pubblico locale che serve la zona e che transita sul lungomare.

Il bus che porta al bus

Per limitare i disagi durante la fase restante dell’intervento, Comune, Agenzia Mobilità e Hera hanno attivato un servizio di collegamento tra Rivabella e Viserbella. Il servizio navetta funzionerà a partire dal 30 gennaio e per tutta la durata dei lavori, che non dovrebbero durare più di una settimana e collegherà la fermata 13 di Rivabella e la fermata 25 di Viserbella. I passeggeri provenienti dal centro di Rimini potranno scendere alla fermata di via XXV Marzo e utilizzare il trenino fino alla fermata di destinazione. Il servizio si svolgerà nei giorni feriali dalle ore 7.15 alle 8.45 e dalle 12.15 alle 19.55. In tali fasce orarie, le partenze dalla Fermata 13 avranno luogo ai minuti 15 e 45 (ultima corsa 19.55).

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c