Martedì 06 Dicembre 2016 | 06:41

SAN CLEMENTE

Barista subisce il 23esimo furto

Ha 14 videocamere e un sistema d'allarme ma non si salva dai malviventi. Ieri pomeriggio Angelini ha subito riaperto: «Non mi lascio certo scoraggiare»

SAN CLEMENTE. Furto numero 23 al bar Sport di San Clemente dove, nella notte tra giovedì e venerdì i ladri sono penetrati nell’esercizio commerciale portando via soldi e sigarette per un valore di diverse migliaia di euro. Il tutto è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza piazzate dal gestore che hanno registrato prima lo sfondamento del vetro della porta di ingresso e poi i malviventi.

Tre gli uomini vestiti di scuro, con i visi solo parzialmente coperti da cappellini che hanno fatto irruzione mentre un complice si intravede vicino all’ingresso intento, probabilmente a fare il palo. E’ stato lo stesso titolare del bar tabaccheria, Pio Angelini, a dare notizia dell’accaduto sul proprio profilo Facebook pubblicando, oltre a diverse fotografie a dimostrare danno e razzia, il video dei ladri in azione.

Nel pomeriggio il filmato aveva superato le 4 mila visualizzazioni e raggiunto oltre 200 condivisioni «questo è il video di quelle brave persone che questa notte sono venute a rubare nella mia tabaccheria – ha scritto Angelini - se qualcheduno di voi li riconosce avvertite le forze dell'ordine. Condividetelo il più possibile. Grazie a tutti». La speranza è infatti quella che il video possa aiutare a rintracciare i responsabili del furto e contribuire a far sì che, in questo caso, non si abbia a che fare con “i soliti ignoti” ma si possano assicurare i quattro alla giustizia. «Il video lo hanno anche i carabinieri – conferma Angelini – la speranza è riuscire ad identificarne qualcuno grazie ai loro esperti che dovrebbero ricavare delle immagini più nitide dal filmato». Immediata la solidarietà dei tanti conoscenti e avventori del bar Sport che ieri ha comunque riaperto al pubblico «Non mi lascio certo scoraggiare – spiega Angelini – da quando ci siamo trasferiti nella sede attuale, 15 anni fa, saranno venuti 16/17 volte. Questo – continua - è il 23mo furto che subito in trent’anni. Ho 14 telecamere piazzate e un impianto di allarme ma non risolvono nulla». Ingenti i danni «fare i conti non è facile – chiarisce Angelini – tra il danno alla porta e il furto secondo me superiamo i 10 mila euro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000