Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 23:16

COMPLEANNO A RICCIONE

Aquafan, una festa lunga 30 anni

Linus: «Ho trasmesso da qui per ben 29 anni e a Riccione ho conosciuto mia moglie»

Aquafan, una festa lunga 30 anni

L'Aquafan all'inizio della sua avventura

RICCIONE. Il parco acquatico più famoso d’Europa, nato nel lontano 1987, festeggia 30 anni durante i quali ha ospitato oltre 12 milioni di persone. Non sarà un’estate come tutte le altre ma una festa continua per 65 giorni, con tanto di tappeto rosso, bagnini in smoking, storia e personaggi che hanno creato la leggenda,

Sono tanti gli amici che vorranno dire #iocero per celebrare l’estate, a cominciare da Linus e Nicola Savino, presenti ieri all’evento inaugurale, oltre che tutti i giorni in onda da Aquafan.

«#Iocero e ci sono ancora oggi - dice Linus art director di Radio Deejay -. La cosa straordinaria di Aquafan è che dopo 30 anni non si limita a autocelebrarsi ma continua a proporre novità e tendenze. Mi sento di ringraziare Claudio Cecchetto per tre motivi: il primo per avermi insegnato a stare in radio, il secondo per avermi fatto scoprire Aquafan quando ancora gli alberi erano ramoscelli, il terzo perché proprio qui ho conosciuto mia moglie. Ho trasmesso da Aquafan per 29 delle 30 estati del parco: l’unico anno in cui non ci sono stato (il 1995), ho lasciato il posto a Nicola Savino e ha fatto piovere».

Giuseppe Costa, presidente e amministratore delegato dell’omonimo Gruppo sottolinea: «Aquafan è una parte importante del mondo Costa Edutainment perché aggiunge divertimento sano alla nostra offerta. Il nostro desiderio, nei prossimi anni, è di prolungare la stagione del parco: il fatto che abbiamo aperto il 1° giugno invece di aspettare la fine delle scuole è significativo». Sui progetti del gruppo Costa Edutainment e su Aquafan parla anche il direttore Roberto Foresti che sottolinea la fiducia di sponsor storici e l’attenzione al mondo più giovane con gli Youtuber, «perché Aquafan sia sempre un passo avanti agli altri». Patrizia Leardini (direttore polo Adriatico e per un giorno sindaco di Aquafan) che annuncia: «Abbiamo un piano industriale fatto di investimenti importanti nei prossimi anni che sveleremo a poco a poco».

Parole accolte con soddisfazione dal vero sindaco di Riccione, Renata Tosi, che conferma: «Aquafan è Riccione, e Riccione è Aquafan: abbiamo il dovere di stupire e decisamente in questo parco c’è l’effetto wow».

Nel programma dell’estate numero 30: musica, spettacoli, schiuma party, dj e l’adrenalina dei new sport saranno gli ingredienti dell’estate con oltre 500 eventi in programma sino a fine agosto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000