Lunedì 26 Settembre 2016 | 03:56

EUROPEI DI CALCIO

Lungomare chiuso: per Italia-Spagna c'è il maxischermo

Transennato domani dalle 15 il tratto che va dal Rose & Crown al Bagno 42

 Lungomare chiuso: per Italia-Spagna c'è il maxischermo

RIMINI. Niente maxischermi in città, come accaduto quattro anni fa, per gli scorsi Europei. Così a rimboccarsi le maniche per colmare la lacuna ci ha pensato Richard Di Angelo, titolare del pub Rose & Crown. E come sempre ha scelto di fare le cose in grande per domani, quando è previsto il big match di ottavi di finali tra Italia e Spagna. Per l’occasione, sarà infatti transennato un tratto del lungomare e all’interno sarà allestita l’area destinata ai tifosi, compresi quelli che in un secondo momento vedranno Island contro Inghilterra, altro ottavo di finale. «Ci sono arrivate tantissime richieste», ha spiegato l’organizzatore che pochi giorni ha dato vita al Summer Festival.

In pratica, sul lungomare Murri, altezza Rose & Crown fino al Bagno 42, la strada sarà chiusa a partire dalle 15 di domani. Nell’area interessata sarà posizionato un maxischermo di quatto metri per due metri dove si potrà assistere alla partita della Nazionale contro le Furie rosse allenate da Vicente del Bosque, Una partita che nel 2012, quando le due squadre erano arrivate in finale, aveva richiamato quasi 3mila persone a Bellariva, davanti a uno dei monitor giganti presenti allora, a Rimini.

E con ogni probabilità, saranno in tanti anche quelli che accorreranno per questo ottavo di finale. Di Angelo chiarisce infatti che l’idea è venuta «dopo che abbiamo ricevuto tantissime richieste da parte di turisti ma anche di persone del posto, visto che iniziative analoghe con punti in cui radunarsi per questi Europei non ne sono stati fatti come invece accaduto quattro anni fa».

E il titolare del Rose & Crown ha quindi allestito l’area che prevede la chiusura del lungomare per un tratto lungo circa un centinaio di metri. Chiusura che durerà fino al termine della partita Islanda-Inghilterra, che sarà trasmessa subito dopo Italia-Spagna. Vista la massiccia presenza di supporter d’oltremanica in città, si prevede una grande affluenza che durerà fino a tarda sera.

La decisione di tramettere le partite nel maxischermo è stata partorita nei giorni del Summer Festival, dal 9 al 17 giugno scorso, quando sul palco esterno al Rose & Crown si sono alternati numerose concerti, richiamando migliaia di persone. E adesso, conclude Di Angelo in attesa di Italia-Spagna, «potremmo andare avanti con l’iniziativa dello schermo gigante, in base alle squadre che si qualificheranno, anche perché a chiedercelo sono in tanti e deluderli sarebbe un peccato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000