Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 21:09

RICCIONE

Nuova sede Cgil, Camusso sfida Tosi

«Il Comune si è riappropriato di uno stabile che era stato costruito dai lavoratori...»

Nuova sede Cgil, Camusso sfida Tosi

RICCIONE. Susanna Camusso lancia la sfida all’amministrazione Tosi: «Il Comune si è riappropriato di uno stabile che era stato costruito dai lavoratori e quale uso ne farà determina che tipo di atteggiamento c’è rispetto agli spazi comuni e all’utilizzo delle strutture». È il commento, lapidario, del segretario generale della Cgil intervenuta ieri all’inaugurazione della nuova sede riccionese del sindacato in piazzale Righetti. Apertura che si è resa necessaria dopo la decisione dell’amministrazione di mettere in vendita la storica sede di viale Ceccarini alta.

La Cgil di Rimini ha consegnato una lettera ai consiglieri comunali in cui suggerisce di utilizzare l’immobile per aprire un albergo sociale e dare così una soluzione temporanea a coloro che per diverse ragioni si trovano a dover affrontare un’emergenza abitativa.

Parlando davanti alla folta platea Susanna Camusso ha sottolineato come sia stato, «il mondo del lavoro che ha trasformato il Paese, che gli ha dato ricchezza: ci è dispiaciuto lasciare la vecchia sede, ma ora si riparte». Passando al tema turismo, prima fonte economica e di lavoro di Riccione e del resto della provincia, il segretario della Cgil ha sottolineato come, «la Riviera sia straordinaria, un punto di riferimento per tutti che ha cambiato il modo di fare le vacanze degli italiani ma che è arrivata a un punto limite e deve scegliere se continuare a edificare e consumare terreno o smettere di sfruttare il territorio ricorrendo al riutilizzo e al recupero delle strutture esistenti come ex colonie, capanni abbandonati, provando a salvaguardare il territorio. Siamo un Paese - che il territorio lo ha usato anche troppo e deve cominciare a restituirlo, con politiche che guardino alla salvaguardia ambientale e paesaggistica del territorio sono fondamentali».

Ultima annotazione. Quarantuno anni fa, ad inaugurare la vecchia sede, era stato l’allora storico segretario nazionale della Cgil Luciano Lama.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000