Giovedì 29 Settembre 2016 | 08:43

ZEINTA DI BORG

Incontri con l'autore nei bar: «Più cultura e meno slot»

Incontri con l'autore nei bar: «Più cultura e meno slot»

RIMINI. Più cultura, meno slot. Questo il claim dell’iniziativa organizzata da Zeinta di Borg in collaborazione con la Feltrinelli di Rimini e Banca Carim. “Un libro per the” è il titolo del ciclo di incontri con l’autore che si svolgeranno, a partire dal prossimo giovedì, in sette bar cittadini. «Si tratta di un’iniziativa a sfondo etico – spiega Arturo Pane, presidente di Zeinta di Borg – che vuole incentivare la cultura e combattere l’insorgere di pericolose dipendenze quali la ludopatia».

Le slot machine che si trovano in alcuni esercizi pubblici attirano le fasce più deboli della popolazione, che dilapidano i propri risparmi e diventano dipendenti dal gioco d’azzardo. Una situazione che il Comune ha già provato a contrastare, partecipando alla campagna nazionale “Slot mob” che segnala con le vetrofanie i bar che responsabilmente hanno scelto di non installare al loro interno queste famigerate macchine per il gioco d’azzardo legalizzato.

L’associazione Zeinta di Borg ha compiuto un passo in più, fornendo un’alternativa culturale e socializzante alle slot, proprio con le presentazioni di libri all’ora del the, ovvero alle 17.30.

Il primo appuntamento, fissato per giovedì 10 marzo al Divina Caffè (via Covignano, 1), è con il romanzo “Tre uomini” che l’autore Andrea Conti definisce “simbolico” e che sta per diventare una web series. «Abbiamo preparato uno spettacolo multimediale invece della presentazione tradizionale – anticipa lo scrittore – apriremo la rassegna con un vero e proprio show». Nel mercoledì successivo (16 marzo) ci si sposta al Nasdaq Caffè (via Euterpe, 3E) dove Lia Celi e Andrea Santangelo presentano il saggio pop “Caterina la Magnifica”. Il terzo appuntamento, il 23 marzo, vede come ospite lo scrittore bolognese Gianluca Morozzi e il giallo “Lo specchio nero” alla Bottega della Creperia (piazzetta Gregorio da Rimini, 9). Dopo la pausa pasquale, si riprende il 6 aprile con Michele Marziani e il suo “Il pescatore di tempo” (da Spazi, piazza Cavour 5) e si prosegue venerdì 15 con “Più ricette sane, meno ricette mediche” di Federica Gif (Bio’s Cafè, via Bramante 7), mercoledì 20 con Lorenza Ghinelli e il suo “Almeno il cane è un tipo a posto” (Caffè Commercio, piazza Ferrari 22) e si chiude con la raccolta di racconti “Come cinque stagioni” di Stefano Lunedei, giovedì 28 aprile al Bar Gatta Matta (via Caduti di Marzabotto, 48).

Contribuisce all’iniziativa Banca Carim che estrarrà tra il pubblico che partecipa agli incontri alcune gift card, buoni sconto da 40 euro spendibili nelle librerie Feltrinelli di tutta Italia. (m.a.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000