Sabato 10 Dicembre 2016 | 00:07

AEROPORTO FELLINI

Il Tar annulla il bando, AiRiminum perde la concessione

Il Tar annulla il bando,  AiRiminum perde la concessione

RIMINI. Nuova tegola sull’aeroporto di Rimini. Il Tar dell’Emilia Romagna - accogliendo nel merito il ricorso del Consorzio per lo sviluppo dell’aeroporto, il raggruppamento d’imprese risultato quarto classificato - ha annullato la gara pubblica firmata dall’Enac dalla quale, nel novembre 2014, uscì vincitrice AiRiminum. La sentenza, depositata venerdì pomeriggio e immediatamente esecutiva, cancella l’aggiudicazione della gestione dello scalo e travolge l’intera procedura di gara, ritenuta illegittima.

E’ scontato il ricorso d’appello al Consiglio di Stato (che potrebbe ribaltare il verdetto), ma nel frattempo AiRiminum piomba nel caos in attesa delle contromosse dei propri avvocati: si ritrova improvvisamente senza più titolo per gestire il “Fellini” e con la prospettiva di un provvedimento “ponte” (commissariamento?) da parte di Enac o del ministero per evitare il blocco dell’attività.

«Abbiamo appreso in queste ore il giudizio del Tar di Bologna. I nostri legali stanno procedendo ad un attento esame anche allo scopo di predisporre il ricorso al Consiglio di Stato». Questa la risposta ufficiale e laconica mandata da Airiminum, un’ora dopo avere appreso della sconfitta al Tar».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000