Domenica 25 Settembre 2016 | 21:06

STRADE DI SANGUE

Tragedia nella notte a Viserba, muore una donna di 48 anni

Manuela Casadei stava rientrando a casa in sella alla sua bicicletta elettrica, all'incrocio tra le vie Beltramini e Sacramora si è scontrata con una vettura

 Tragedia nella notte a Viserba, muore una donna di 48 anni

RIMINI. Una donna riminese di 48 anni, Manuela Casadei, ha perso la vita la scorsa notte in un incidente stradale accaduto poco prima delle 2 all’incrocio tra le vie Beltramini e Sacramora, a Viserba. La donna stava rientrando a casa in sella alla sua bicicletta elettrica quando, all’altezza dell’incrocio regolato da semaforo, si è scontrata con un’auto guidata da un uomo riminese di 45 anni per cause in corso di accertamento da parte della polizia municipale. È possibile che uno dei due mezzi non abbia rispettato il semaforo rosso ma questo saranno i rilievi ad appurarlo.

Da una prima ricostruzione, la donna stava procedendo in direzione Rimini-Bellaria mentre la macchina, una Peugeot 206, stava scendendo da via Beltramini da monte verso mare. Le condizioni della donna sono apparse subito molto gravi tanto che cadendo a terra dopo l’impatto aveva subito perso conoscenza. Poi la corsa verso l’ospedale Infermi di Rimini con l’ambulanza del 118 ma purtroppo per lei, nonostante i tentativi dei medici di rianimarla, non c’è stato nulla da fare. La 48enne è deceduta quattro ore dopo l’arrivo in ospedale.

Manuela Casadei era sposata e aveva una figlia. Viveva con la famiglia a Viserba. La donna aveva una passione speciale per il canto e infatti tra le tante testimonianze di affetto lasciate sulla sua bacheca Facebook, non appena ieri mattina ha iniziato a trapelare la notizia, un amico le scrive: «Ti ho conosciuta tanti anni fa a un karaoke di Rimini. Eri amica di tutti e sorridevi a tutti. La musica per te era gioia pura. E anche se non abito più lì ci sentivamo spesso qui su Fb. Fa buon viaggio, sono certo che la prima cosa che avrai chiesto a San Pietro è dove si trova il karaoke lassù. Voglio ricordarti così Manuela».

Altre due amiche le scrivono: «Eri una persona fantastica Manu. Mi mancherai tanto, non ti dimenticherò mai»; «Ci sono persone che nella loro semplicità in pochi minuti ti lasciano di più che tante altre in una vita intera». La data dei funerali deve essere fissata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000