Martedì 27 Settembre 2016 | 05:36

RICCIONE

Duemila in fila per Italia's got talent

Presenti Bisio e Littizzetto

Duemila in fila per Italia's got talent

RICCIONE. Week-end scoppiettante per il Palazzo dei congressi che da ieri mattina ospita la prima tappa ufficiale dei casting delle nuova edizione di Italia’s got talent, programma in onda per il secondo anno consecutivo sui canali di Sky, le cui audizioni continueranno anche oggi. Più di duemila i ragazzi presenti, che già dalle prime ore del mattino si sono appostati davanti alla struttura situata in via Virgilio per iscriversi ai provini.

I quattro giudici di Italia’s got talet, però, non hanno assistito alle esibizioni dei talenti nella sessione mattutina. Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Nina Zilli e Frank Matano, infatti, sono arrivati solo nel pomeriggio per il secondo appuntamento con i casting. Durante la mattinata, i ragazzi iscritti hanno effettuato l’audizione davanti alla produzione del programma tv e chi ha superato questa fase si è poi presentato davanti ai giudici ufficiali. Le telecamere di Sky non riprenderanno i provini, come lo scorso anno, che non saranno quindi neanche visibili durante la messa in onda della trasmissione la prossima primavera. Ad aspettare in coda, sotto il sole di 35 gradi della Riviera, si può trovare di tutto: ballerini, maghi, comici, stuntman, cantanti, musicisti, sportivi. L’importante è avere un talento. Molti anche i riminesi.

«Scrivo canzoni che riguardano l’ingiustizia sociale e faccio ridere le persone - racconta il 75enne Antonio Galluccio da Savignano -. Sono anziano e non ho paura di niente. Voglio togliermi lo sfizio di sorprendere i giudici». Ginevra e Chiara da Rimini, invece, cercheranno di stupire la giuria con il nuoto sincronizzato: «Mostreremo loro un video - fanno sapere le ragazze -. Se l’organizzazione riesce a montare una piscina siamo sicure di passare il turno».

Ad attendere il proprio turno, però, ci sono in maggioranza ballerini e gruppi di ballo. «Noi siamo il “team Riccione”- affermano dieci ragazzi con la passione per la danza -. Convinceremo i giudici con delle acrobazie di ginnastica artistica».

Arrivi anche da tutta l’Italia per il primo appuntamento di Italia’s got talent, anche se i presenti giungono perlopiù dal centro e dal nord della Penisola. Tanti gruppi, meno i singoli e una maggioranza di donne, di tutte le età.

Ottimo successo, quindi, per i casting del programma. Il grande afflusso di pubblico è proseguito anche nel pomeriggio con l’arrivo di Bisio, di Matano, della Littizzetto e della Zilli. I quattro giudici sono arrivati intorno alle 17, a bordo di una Mercedes con i vetri oscurati e sono entrati all’interno del Palazzo dei congressi sfilando in un red carpet.

«Spero di fare bene in questa edizione - fa sapere Matano -. Mi auguro che Riccione riesca a sorprendermi». Un migliaio i fan presenti, che in preda all’emozione e all’agitazione hanno pregato la giuria per una foto e qualche autografo. «Siamo molto curiosi- afferma Luciana Littizzetto -. C’è un bel sole e una bella atmosfera. Speriamo che i casting non siano da meno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000