Sabato 10 Dicembre 2016 | 07:50

BENEFICENZA PER L'AROP

Parata di vip per il sorriso di un bimbo: ci sono Eto', la Colombari e la Baschetti

Fra gli ospiti anche: Massimo Ambrosini, Enzo Iacchetti, Federica Nargi, Katia Follesa. E Bobo Vieri si aggiudica all'asta per 5mila euro il calcio balilla in cristallo della Teckell

Parata di vip per il sorriso di un bimbo: ci sono Eto', la Colombari e la Baschetti

RIMINI. Un parterre di primissimo ordine, come poche altre volte si è visto a Rimini, per la serata di beneficenza Per il sorriso di un bambino organizzata da Micaela Dionigi, Roberto Rinaldini e Donatella Turci.

Un appuntamento elegante e di cuore quello che si è svolto lunedì sera nel Giardino del Centro congressi Sgr con la partecipazione di tantissimi vip per donare fondi in favore dell’Arop, la onlus impegnata a sostenere le iniziative del reparto di pediatria oncologica dell’ospedale Infermi.

Tanti gli artisti, gli sportivi e i personaggi dello spettacolo seduti fra i 450 partecipanti all’iniziativa. Tra questi, i calciatori Massimo Ambrosini, Samuel Eto’o, Bobo Vieri, Federico Peluso accolti all’ingresso da grida e applausi dei numerosi ragazzini presenti. Ammiratissima e in gran forma Martina Colombari (senza Costacurta), occhi puntati anche sulla splendida modella e attrice santarcangiolese Chiara Baschetti e sulla favolosa Sofia Valleri (vista in tv da Chiambretti). C’erano anche Ana Laura Ribas e la ballerina Julia Musikhina (Ballando con le stelle). Antonino (ex Amici) insieme al coro Lean on me ha emozionato il pubblico con una magnifica interpretazione di Halleluya. E non poteva mancare il testimonial del Gruppo Sgr Paolo Cevoli.

La serata è stata inizialmente condotta da Enzo Iacchetti con la ex velina e modella Federica Nargi. La coppia ha poi passato il microfono ad Alessandro Sampaolesi e alla divertentissima Katia Follesa (Zelig) che hanno condotto l’asta di beneficenza.

Un’asta in cui si è distinto Bobo Vieri che si è accaparrato il calcio balilla in cristallo della ditta Teckell con omini cromati e nichelati per la ricca somma di 5mila euro (la base d’asta era 4mila). Altro pezzo forte dell’asta i due biglietti per la finale di Champions League Barcellona - Juventus offerti per 2mila euro.

Fra gli altri pezzi pregiati della serata: la borsa in pelle d’agnello Chanel Vintage battuta all’asta per 3mila euro, il beauty da viaggio Louis Vuitton 2mila euro, un altro calcio balilla Teckell per 2mila euro, gli orecchini in oro bianco e diamanti di Rabat ancora 2mila.

Tantissime le maglie dei calciatori all’asta: da quella indossata e autografata del Portogallo di Cristiano Ronaldo, a quella della Roma di Totti con tanto di firma; dalla maglia autografata da tutti i giocatori della Juve campione d’Italia 2015 al pallone autografato dell’Inter, fino alla maglia di Samuel Eto’o della Samp (battuta all’asta per 200 euro) e acquistata con tanto di firma per oltre mille euro.

Fra le curiosità: le copertine storiche della Gazzetta dello sport dedicate a quattro grandi successi del Milan, autografate dal capitano Paolo Maldini (base d’asta 300 euro), aggiudicate all’ex consigliere regionale Pd Roberto Piva; e il legno 3 con tanto di putt e pettorina del golfista italiano Matteo Manassero.

Accanto all’asta gli organizzatori hanno proposto anche una lotteria con premi davvero importanti: dalle borse griffate fino alla crociera sul Mediterraneo.

La serata è stata aperta dall’aperitivo di benvenuto offerto dallo chef Silver Succi (Quartopiano Ristorante) poi i piatti di tre giovani chef stellati e le dolci proposte dell’Accademia dei maestri pasticcieri rappresentata dai suoi massimi esponenti: Gino Fabbri, Iginio Massari e Roberto Rinaldini. E chiusura in bellezza con i fuochi d’artificio della Scarpato Pirotecnica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000