Venerdì 30 Settembre 2016 | 20:34

Più letti oggi

UNA VERA E PROPRIA "BOTTA DI FORTUNA"

Gratta e vince tre milioni

Il titolare lo ha fermato e gli ha proposto il tagliando vincente. Il vincitore è un riminese: è tornato per ringraziare

 Gratta e vince tre milioni
RIMINI. «Aspetta non te ne andare, prendi questo biglietto: è sicuramente quello vincente», ha assicurato il titolare della tabaccheria Saragoni al fortunato che ieri mattina ha vinto la bellezza di 3 milioni di euro. La sua "previsione" si è rivelata fondata. Grazie a un "gratta e vinci" Botta di fortuna, un riminese di circa 45 anni si è messo in tasca una fortuna. E pensare che stava per lasciare la tabaccheria di via Garibaldi senza acquistare il tagliando. E' stato il titolare, Stefano, a chiamarlo indietro e proporgli di comprare il grattino che ha un costo di 10 euro. «Ho preso il biglietto più in alto - racconta il titolare - e l'ho consegnato. Neanche farlo apposta aveva il numero 11 e la grattata è stata fatta alle 11 del mattino. Io sto ancora tremando per l'emozione. Il vincitore dopo aver realizzato della vittoria è uscito dal negozio. Penso avesse bisogno di una boccata di aria fresca. Sarà andato a camminare per ossigenarsi e realizzare quel che gli è successo». 
Naturalmente l'identità dell'uomo baciato dalla dea bendata è top secret. Si sa soltanto che è un riminese, cliente abituale della tabaccheria, di un'età compresa tra i 45 e i 50 anni, con famiglia. Nel pomeriggio, quando la tabaccheria ha riaperto, dopo le 15, è tornato per salutare e ringraziare il gestore dell'attività. Non ha detto come investirà i soldi né come ha intenzione di festeggiare. «Sono felice che sia un riminese - commenta Saragoni - e spero che investa questi soldi sul nostro territorio. Certo è che una cifra così ti cambia la vita. A chi non farebbero comodo?». 
Il numero che ha portato fortuna al vincitore è stato il 46. Nel Botta di fortuna c'è una sequenza di quattro numeri. Se tra quelli che compaiono sotto gli spazi da grattare c'è una corrispondenza si vince. Il 46, in questo caso, era a quattro numeri dalla fine. La tabaccheria Saragoni di via Garibaldi, all'interno, ha una serie di cartelli con scritte di buon augurio a chi tenta la fortuna. Quello più evidente cita "Solo con il gratta di Saragoni si vincono i milioni". «Sono due anni - ride Stefano - che mi prendono in giro per questa scritta. Dopo questo colpo sicuramente la smetteranno». Un altro cartello riporta la scritta "Osserva, stai camminando sotto una pioggia di vincite... il prossimo sarai tu". Da oggi si vedrà l'effetto di questa vincita milionaria. Ieri, giornata di chiusura per la maggior parte dei negozi del centro, non c'era molto movimento in giro e quindi non c'è stata la "corsa" all'acquisto di altri tagliandi.
RIMINI. «Aspetta non te ne andare, prendi questo biglietto: è sicuramente quello vincente», ha assicurato il titolare della tabaccheria Saragoni al fortunato che ieri mattina ha vinto la bellezza di 3 milioni di euro. La sua "previsione" si è rivelata fondata. Grazie a un "gratta e vinci" Botta di fortuna, un riminese di circa 45 anni si è messo in tasca una fortuna. E pensare che stava per lasciare la tabaccheria di via Garibaldi senza acquistare il tagliando. E' stato il titolare, Stefano, a chiamarlo indietro e proporgli di comprare il grattino che ha un costo di 10 euro. «Ho preso il biglietto più in alto - racconta il titolare - e l'ho consegnato. Neanche farlo apposta aveva il numero 11 e la grattata è stata fatta alle 11 del mattino. Io sto ancora tremando per l'emozione. Il vincitore dopo aver realizzato della vittoria è uscito dal negozio. Penso avesse bisogno di una boccata di aria fresca. Sarà andato a camminare per ossigenarsi e realizzare quel che gli è successo». Naturalmente l'identità dell'uomo baciato dalla dea bendata è top secret. Si sa soltanto che è un riminese, cliente abituale della tabaccheria, di un'età compresa tra i 45 e i 50 anni, con famiglia. Nel pomeriggio, quando la tabaccheria ha riaperto, dopo le 15, è tornato per salutare e ringraziare il gestore dell'attività. Non ha detto come investirà i soldi né come ha intenzione di festeggiare. «Sono felice che sia un riminese - commenta Saragoni - e spero che investa questi soldi sul nostro territorio. Certo è che una cifra così ti cambia la vita. A chi non farebbero comodo?». Il numero che ha portato fortuna al vincitore è stato il 46. Nel Botta di fortuna c'è una sequenza di quattro numeri. Se tra quelli che compaiono sotto gli spazi da grattare c'è una corrispondenza si vince. Il 46, in questo caso, era a quattro numeri dalla fine. La tabaccheria Saragoni di via Garibaldi, all'interno, ha una serie di cartelli con scritte di buon augurio a chi tenta la fortuna. Quello più evidente cita "Solo con il gratta di Saragoni si vincono i milioni". «Sono due anni - ride Stefano - che mi prendono in giro per questa scritta. Dopo questo colpo sicuramente la smetteranno». Un altro cartello riporta la scritta "Osserva, stai camminando sotto una pioggia di vincite... il prossimo sarai tu". Da oggi si vedrà l'effetto di questa vincita milionaria. Ieri, giornata di chiusura per la maggior parte dei negozi del centro, non c'era molto movimento in giro e quindi non c'è stata la "corsa" all'acquisto di altri tagliandi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000