Lunedì 26 Settembre 2016 | 10:47

ORARIO PROLUNGATO

Il post scuola entra alle materne

Dal prossimo anno

Il post scuola entra alle materne

RAVENNA. Dal prossimo anno il servizio di post scuola sarà garantito anche nelle scuole materne comunali e statali. La novità è stata introdotta all’unanimità dal consiglio comunale nella seduta di giovedì scorso. L’assemblea di Palazzo Merlato ha approvato le linee guida di indirizzo della gara d’appalto per l’affidamento, a degli educatori, dei servizi di pre-post scuola e di vigilanza e sicurezza sui percorsi di trasporto scolastico per contrastare e prevenire fenomeni aggressivi o di bullismo. Il contratto durerà quattro anni, dal 1° settembre 2015 al 30 giugno 2019. La spesa per i quattro anni è stimata in 2 milioni 230.043 euro, per 24.478 ore annue di lavoro. Il contratto sarà prorogabile, a discrezione dell’amministrazione comunale, per ulteriori due anni. Per la prima volta, in via sperimentale, il servizio di post scuola sarà rivolto anche ai bambini che frequentano le scuole dell’infanzia comunali e statali (attualmente è destinato solo a quelli delle primarie). Le famiglie che aderiranno dovranno corrispondere un contributo, come già succede nelle scuole elementari. «L’introduzione del servizio nella materna è una novità che ho voluto fortemente, anche alla luce delle diverse segnalazioni che ci sono giunte dalle famiglie - spiega l’assessore all’istruzione Ouidad Bakkali -. Con gli uffici tecnici abbiamo lavorato per poter essere in grado di offrire il nuovo servizio, che garantirà la permanenza dei bimbi nelle scuole materne comunali fino alle 18 (attualmente è fino alle 16,30 ndr); mentre per le materne statali si arriverà fino alle 17,30. I nuovi orari saranno in funzione dal prossimo anno scolastico. Spero che in questo modo sempre più persone riescano a conciliare gli impegni di lavoro e familiari».

«La gara sarà svolta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa - informano dall’Amministrazione -, cioè il servizio sarà affidato al concorrente che avrà ottenuto il punteggio più alto risultante dalla somma dei punteggi attribuiti ai parametri tecnico-qualitativi e al prezzo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000