Venerdì 30 Settembre 2016 | 00:05

SCUOLA

Primaria Muratori: aule già esaurite

Interrogazione in consiglio comunale

Primaria Muratori: aule già esaurite

RAVENNA. Due anni di convivenza. La Ricci Muratori e la scuola Randi andranno a braccetto per tutto il 2014/2015 e il 2015/2016. Questo è il tempo necessario affinché siano completati i previsti interventi di ampliamento delle due scuole. Alla Randi i nuovi locali ospiteranno una scuola media con sei sezioni per un totale di diciotto aule.

In attesa delle nuove strutture, alcune classi della Randi sono e saranno ospitate nella scuola di piazza La Malfa. La soluzione sta generando forte preoccupazione. I genitori degli studenti della Ricci Muratori - la cui sede è appena stata rinnovata con un intervento da 3 milioni e 720mila euro grazie al quale sono stati realizzati nuovi spazi per una superficie complessiva di 2.400 metri quadri - hanno chiesto un incontro con l’Amministrazione.

La questione è diventata oggetto di un’interrogazione che è stata presentata dal consigliere comunale di Lista per Ravenna, Nicola Grandi. L’esponente della lista civica chiede dove verranno collocati, per il prossimo anno, gli alunni della primaria Muratori e se si stanno predisponendo misure per fare fronte all’“emergenza”. «Per l’anno scolastico in corso la scuola Randi ha aumentato il numero dei propri iscritti - spiega Grandi - e, in attesa di essere anch’essa ampliata (senza che però i lavori siano ancora iniziati), ha dovuto parcheggiare una parte dei suoi alunni proprio nelle aule della media Ricci Muratori».

L’assessore all’istruzione, Ouidad Bakkali, incontrerà la prossima settimana i genitori della Ricci Muratori. «Sarà l’occasione per fare chiarezza e discutere delle varie tematiche che saranno presentate - spiega l’assessore -. La convivenza tra le due scuole non è una soluzione improvvisata; è stata pianificata in vista dei lavori che dovranno essere realizzati. Originariamente si era pensato a una convivenza di tre anni, ma siamo riusciti a ridurla. Per l’anno 2016-17 sarà operativo l’ampliamento della Randi e per il 2017-18 sarà pronto il secondo stralcio della Muratori. Il prossimo anno scolastico sarà quello in cui si starà un po’ più stretti, poi dal 2016-17 tutto tornerà nella norma senza coabitazioni. L’Amministrazione sta seguendo con attenzione la situazione. I nostri uffici tecnici stanno vagliando ogni possibile soluzione e nel corso della prossima settimana chiariremo il tutto con i genitori».

La dirigente scolastica Sandra Baldassarri dell’istituto comprensivo Ricci Muratori fa il punto della situazione: «Per il momento la convivenza tra le due scuole non sta generando particolari problemi; siamo appena all’inizio dell’anno e non sono per ora emerse particolari problematiche. Non ci sono casi particolari, stiamo andando bene. Per quanto riguarda il prossimo anno scolastico siamo in attesa dell’incontro con l’assessore per capire quali soluzioni saranno adottate».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000