Sabato 01 Ottobre 2016 | 12:23

Più letti oggi

ALL'ALBA A MARINA DI RAVENNA

Fiamme nella tenda sulla spiaggia: ustionato un uomo

Moglie e figlia si sono subito messe in salvo. La famiglia marocchina si era accampata nell'area libera fra due stabilimenti balneari

Fiamme nella tenda sulla spiaggia: ustionato un uomo

RAVENNA. Ha riportato serie ustioni un uomo di origine marocchina nell’incendio divampato all’alba di ieri in una piccola tenda con la quale si era accampato per la notte sulla spiaggia di Marina di Ravenna insieme alla famiglia.

La famiglia di stranieri aveva montato la tenda nel tratto di spiaggia libera fra il Bagno Marisol e l’Hana Bi, forse senza essere a conoscenza del divieto di accamparsi sull’arenile.

Intorno alle 5 la tendina improvvisamente ha preso fuoco. Secondo le prime testimonianze pare che l’uomo intendesse preparare il caffè con un fornellino da campeggio. Ma qualcosa è andato storto. Appena sono divampate le fiamme, la moglie e la bambina sono rapidamente uscite dalla tenda, mentre il padre ha cercato di domare il rogo. Tentativo vano: l’uomo si è gravemente ustionato e la tenda è andata completamente distrutta con tutto ciò che conteneva.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con un’ambulanza e un’auto medicalizzata.

L’uomo è stata condotto all’ospedale Bufalini di Cesena, mentre moglie e figlia sono state portate all’ospedale di Ravenna per accertamenti; non hanno comunque riportato conseguenze.

I vigili del fuoco di Ravenna sono intervenuti per domare l’incendio, che ha completamente distrutto la struttura da campeggio.

Per i rilievi è giunta sul posto una volante della Questura, che dovrà ricostruire la dinamica dei fatti: per il ferito potrebbero profilarsi ulteriori guai, visto il divieto di accamparsi sull’arenile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000