Sabato 01 Ottobre 2016 | 15:46

Più letti oggi

MEDICINA

Azzannata alla testa da un rottweiler

Una quarantenne aggredita dal cane dell'amica: trauma cranico e ferite al corpo

Azzannata alla testa da un rottweiler

MEDICINA. Azzannata al corpo e alla testa da un rottweiler sotto gli occhi della padrona, una sua amica, che non è riuscita a contenere la furia dell’animale. E’ successo nei giorni scorsi a Medicina, nell’area pubblica di sgambamento per i cani. Ricoverata all’ospedale una 40enne con ferite multiple su tutto il corpo e un trauma cranico.

Sull’episodio sono in corso indagini da parte dei carabinieri arrivati poco dopo assieme agli agenti della polizia municipale quando la donna ferita era appena stata caricata sull’ambulanza diretta all’ospedale.

Sono stati attimi di terrore. Le due donne si conoscono e la padrona del cane, una 37enne, dovendo partire per le vacanze, stava cercando una struttura che ospitasse temporaneamente il suo rottweiler. E’ stata l’amica a offrirsi di accudirlo. Ma, per evitare che il cane potesse creare problemi durante l’assenza della proprietaria, le due avevano appunto combinato un incontro nel pomeriggio. «Così prendete confidenza», ha detto la padrona all’altra. Appuntamento all’area di sgambamento. Ma quando la 37enne è arrivata e ha aperto lo sportello dell’auto l’animale ha subito aggredito l’altra donna. L’ha attaccata mordendola al braccio sinistro e in altre parti del corpo. A fatica la padrona è riuscita a staccarlo riportandolo dentro l’auto. Mentre cercava di farlo salire, il rottweiler si è però liberato tornando indietro e puntando di nuovo la 40enne che già era sanguinante. Un paio di secondi e l’animale le è saltato di nuovo contro riuscendo questa volta ad affondare i denti nella testa della signora. Un morso potente che, oltre a provocarle una profonda ferita, le ha causato appunto un trauma cranico.

La padrona è poi riuscita finalmente a fermare il cane e a chiuderlo nell’auto. Subito è scattata la richiesta di soccorso e poco dopo nell’area di sgambamento è arrivata l’ambulanza del 118. La 40enne è stata poi dimessa dall’ospedale con una prognosi di 20 giorni. Per stabilire eventuali responsabilità sono in corso le indagini dei carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000