Giovedì 29 Settembre 2016 | 20:41

POMERIGGIO CHOC A LIDO ADRIANO

Paura in acqua, in tre rischiano di annegare

E' grave una ragazza salvata dai bagnini

Paura in acqua, in tre rischiano di annegare

I bagnini durante un'esercitazione in una foto di repertorio

RAVENNA. Si è trovata in difficoltà ad un centinaio di metri dalla riva. E nel disperato tentativo di riuscire a superare l’impasse si è aggrappata alle due persone che si trovavano con lei, il marito e la cognata, rischiando di far annegare anche loro. Un pomeriggio ad alta tensione quello di ieri a Lido Adriano dove una 24enne marocchina è stata soccorsa dai bagnini di salvataggio. Il personale addetto al salvamento, resosi conto di quanto stava accadendo, si è subito prodigato per salvarla; la ragazza è stata portata a riva cosciente, ma una volta sull’arenile - forse per lo spavento ma non si escludono altre cause - ha perso i sensi.

Trasportata all’ospedale di Ravenna in ambulanza, la nordafricana è stata ricoverata nel reparto di rianimazione del “Santa Maria delle Croci” dove i medici che l’hanno presa in cura si sono riservati la prognosi. Illesi invece gli altri due giovani, una connazionale e un afgano, che si trovavano con lei.

Tutto è avvenuto attorno alle 15.30 quando i tre giovani, tutti residenti a Ravenna, sono entrati in acqua, probabilmente per trovare refrigerio e sfuggire alla calura opprimente di questi giorni. Non è chiaro se in seguito ad un malore accusato mentre faceva il bagno o per il fatto di non sapere nuotare (escluse invece le condizioni meteomarine dal momento che il mare era calmo), all’improvviso, mentre il gruppo si trovava ad un centinaio di metri dalla riva, vicino al canale di uscita delle barche, la ragazza è andata in difficoltà. Presa dal panico, per evitare di andare a fondo (in quel punto l’acqua è profonda un paio di metri) la ventenne si è così aggrappata con tutte le sue forze ai suoi amici rischiando di trascinare sott’acqua anche loro. Immediatamente i bagnini di salvataggio sono saliti sui loro mosconi e hanno raggiunto la zona, riuscendo a portare a riva i malcapitati, in particolare la ragazza che durante quelle concitate fasi aveva bevuto parecchia acqua, mentre veniva richiesto l’intervento del 118. Dalla centrale operativa di Romagna soccorso è stato fatto alzare in volo anche l’elicottero. Sul posto, per ricostruire la dinamica dell’accaduto, sono intervenuti anche i carabinieri di Lido Adriano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000