Lunedì 26 Settembre 2016 | 22:46

TRAVOLTO A 12 ANNI

I genitori di Alessio a scuola tra i compagni

«Vivete e ridete, lui avrebbe voluto così»

I genitori di Alessio a scuola tra i compagni

RAVENNA. «Ale continua a creare futuro: una vita in cambio di tante altre». Superano la cortina di dolore babbo Stefano e mamma Viera e così, agli amici, sui social network annunciano l’espianto degli organi del piccolo Alessio Lunardini, il 12enne deceduto lunedì mattina, cinque giorni dopo essere stato travolto da un’auto sulla strada per la scuola. E proprio lì, ieri mattina, i suoi genitori hanno voluto incontrare i suoi compagni di classe: «Andate avanti e vivete: Alessio vorrebbe che sorridessimo tutti». Intanto, la città si stringe attorno alla coppia: centinaia i messaggi di cordoglio a Stefano e Viera e per domani sera, dal parcheggio del Pala De André, il gruppo facebook “Sei di Ravenna se...” ha organizzato una fiaccolata per ricordare il piccolo Alessio. Solo stamane, poi, si avrà la data dei funerali, che probabilmente verranno celebrati domani, intanto i genitori pensano al modo migliore per salutarlo: una festa, forse domani alle 14 all’aeroporto “La Spreta”. «Con la musica gioiosa, come piace a lui», ha chiarito mamma Viera.

A scuola, ieri mattina, è stata la dirigente Nadia Gardini a voler incontrare i ragazzi della prima F della media “Montanari” su via Aquileia, i compagni di Alessio, ballerino di breakdance. «Sapevano già tutti, e la commozione è stata grande», ha raccontato la preside. Poi, però, sono stati i genitori del piccolo Ale a voler parlare direttamente con gli amici del figlio, nella palestra della scuola. «I ragazzi erano stremati e impauriti, ma noi abbiamo chiesto loro di sorridere, è difficile ma dobbiamo andare avanti», ha raccontato mamma Viera. Nessun accenno all’incidente, né alla donazione di organi, ma un discorso emozionato rivolto esclusivamente ai ragazzi, pensando soprattutto a come consolarli. «Ci hanno chiesto di essere positivi, di continuare a vivere - sintetizza la preside -: sono due persone meravigliose che hanno consegnato ai compagni del proprio figlio un momento di grande energia e delicatezza. D’altronde, anche Alessio era così: energico, entusiasta». A ieri sera, non c’erano ancora notizie certe sul giorno dei funerali: la salma del piccolo Alessio rimane a disposizione dell’autorità giudiziaria che entro stamane dovrebbe dare il nulla osta alla sepoltura. L’associazione sportiva che frequentava il 12enne, la Lasagna style, già pensa a una jam session di breakdance dedicata ad Alessio. Intanto, per la fiaccolata l’appuntamento è alle 21 di domani sera: il corteo percorrerà via Bellucci e via Circonvallazione Canale Molinetto per poi tornare al Pala De André.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000