Sabato 10 Dicembre 2016 | 00:05

IN SPIAGGIA A MILANO MARITTIMA

Fatta brillare in una cava la bomba al fosforo

Possibili residui frammenti, anche galleggianti: non toccarli e avvertire le forze dell'ordine

Fatta brillare in una cava la bomba al fosforo

CERVIA. E’ stata rimossa a Milano Marittima la bomba incendiaria, forse sganciata da un aereo militare in Adriatico durante la Seconda guerra mondiale, riemersa durante le operazioni di ripascimento della spiaggia. Il fosforo era fuoriuscito dall’ordigno bellico, nei pressi dell’ex Kalumet, creando una cortina di fumo poco confortante. La zona è stata interdetta al pubblico e ieri gli artificieri hanno proceduto a rimuoverlo. L’ordigno è stato fatto brillare poi in una cava vicina, ma si teme che alcuni suoi frammenti si siano dispersi nell’area circostante. Potrebbero essere anche galleggianti. Chi li dovesse avvistare è pregato di non toccarli, oltre che di avvertire immediatamente le forze dell’ordine. La zona transennata per le operazioni di bonifica, ha riguardato i bagni Angela, Moschito, Le saline e Tonni. Il divieto di accesso si è protratto dalle 8.30 alle 10.30.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000