RAVENNA

Il colosso del mosaico Sicis di Ravenna condannato per condotta antisindacale

L'azienda dovrà riconoscere la Rsu eletta, ritirare le sanzioni alle lavoratrici e annullare i trasferimenti

05/10/2018 - 17:01

Il colosso del mosaico Sicis di Ravenna condannato per condotta antisindacale

RAVENNA. Ravvisando elementi di comportamento antisindacale il Tribunale del lavoro di Ravenna ha condannato il colosso del mosaico Sicis a riconoscere la Rsu eletta, ritirare le sanzioni inflitte alle lavoratrici e annullare i trasferimenti. Una vittoria per la Filctem Cgil e la Uiltec Uil passate alle vie legali a inizio estate, quando, commentano le sigle sindacali, "l'azienda aveva deciso non solo un ulteriore strappo al tentativo di instaurare normali relazioni sindacali tramite l'elezione della Rsu, ma aveva addirittura deciso di colpire e punire personalmente le lavoratrici che si erano candidate per assumere questo ruolo. Persino le attiviste che avevano osato sostenerle nella campagna elettorale erano entrate nel mirino delle ritorsioni aziendali". L'azienda, sempre secondo quanto sostenuto dalle organizzazioni dei lavoratori, avevano reagito alla richiesta di eleggere rappresentanti sindacali per affrontare alcune problematiche lavorative "con trasferimenti improvvisi delle candidate, ferie forzate e intimidazioni al personale, non esitando a utilizzare delle telecamere interne al fine di identificare i lavoratori votanti, richiedendo successivamente ad alcuni di loro il ritiro del voto dato. Tutte misure ben evidenziate dal giudice nel dispositivo di sentenza".

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c