RAVENNA

Tenta di uccidere ex datore di lavoro, arrestato 53enne residente nel Ravennate

L'uomo ha aggredito il responsabile di un'azienda agricola di Voghieracon un paio di forbici da vite. Arrestato dai carabinieri

07/08/2018 - 19:17

Tenta di uccidere ex datore di lavoro, arrestato 53enne residente nel Ravennate

L'arma sequestrata dai militari di Portomaggiore

RAVENNA. Per aver tentato di colpire con un paio di forbici il suo ex datore di lavoro, i carabinieri di Portomaggiore hanno arrestato per Arshad Muhammad, 53enne pachistano residente in provincia di Ravenna, per il reato di tentato omicidio. L'episodio è avvenuto stamane, verso le 10:30 presso l’azienda agricola "Le Aie" di Voghiera, nel Ferrarese, dove l'uomo, già dipendente della stessa azienda in qualità di operaio agricolo, si è presentato per discutere con la proprietà il mancato rinnovo del suo contratto, innescando un’animata discussione con uno dei titolari. La diatriba si è talmente animata che lo straniero ha perso il controllo ed ha aggredito l’interlocutore con quattro fendenti all’emitorace sinistro, utilizzando una forbice acuminata da potatura trovata sul posto. Il 53enne è stato subito bloccato da alcuni suoi connazionali dipendenti della medesima azienda attirati dalle urla del ferito il quale, nel frattempo, è stato accompagnato da un altro socio della ditta presso il pronto soccorso dell’ospedale di Cona dove è stato ricoverato per lesioni giudicate guaribili in una ventina di giorni. La vicenda si innesta nell’ambito del lavoro agricolo stagionale nel quale il cittadino pachistano era impiegato con regolare contratto a tempo determinato per la raccolta dell’aglio, coltura tipica dalla citata azienda.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c