RAVENNA

Divieto temporaneo di balneazione a foce del Bevano

Il provvedimento, che interessa 500 metri a sud e a nord dello sbocco a mare, adottato per il livello di agenti organici rilevato

12/07/2018 - 18:12

Divieto temporaneo di balneazione a  foce del Bevano

RAVENNA. Il Comune di Ravenna ha emesso una ordinanza sindacale di divieto di balneazione nel tratto di mare ricompreso tra i 500 metri a nord e a sud della foce del torrente Bevano. Il provvedimento si è reso necessario per motivi igienico-sanitari dopo che il campionamento delle acque da parte di Arpae-st ha evidenziato la presenza di elevate quantità di liquami di origine organica causate da uno sversamento accidentale. Il divieto è da ritenersi valido fino all’emissione di un nuovo rapporto di prova da parte di Arpae che attesti il rientro dei valori del parametro nei limiti previsti dalla legge.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c