CERVIA

«Estirpare il fenomeno degli addii al celibato»

Associazioni unite contro la nuova “piaga” che dilaga a Milano Marittima: «Agenzie promuovono questi eventi e altre forme di sballo»

di MASSIMO PREVIATO

30/06/2018 - 15:56

«Estirpare il fenomeno degli addii al celibato»

CERVIA. Parte la battaglia delle associazioni di categoria contro gli addii al celibato. Confcommercio e Confesercenti hanno infatti deciso, di concerto con il sindaco Luca Coffari, di diffidare le agenzie che promuovono questi eventi e altre forme di sballo. Inoltre verrà spedita agli imprenditori una circolare, oltre che un comunicato congiunto, con cui si stigmatizzano gli stessi “addii”.

Pattugliamenti

Sempre Confcommercio e Confesercenti prepareranno poi un dossier sul fenomeno, mentre si intensificheranno i pattugliamenti non solo nel centro di Milano Marittima, ma anche alla Terza traversa. Si prospetta pure una collaborazione fra la Polizia municipale e i Carabinieri, riguardante controlli e sanzioni.

Incontro col sindaco

L’incontro con il primo cittadino era stato chiesto a seguito di una lettera degli operatori, con la quale si denunciava il “degrado” che caratterizza Milano Marittima. «Gli addii al celibato/nubilato – scrivono le associazioni – ed i fenomeni di disturbo ai turisti si susseguono incessantemente. Inoltre sul web circolano messaggi, foto e promozioni relative a questo target, tanto che la località ne sta diventando sempre più la meta preferita, mettendo in serio pericolo lo sforzo della Amministrazione di rilanciare il prodotto turistico. Tutto questo lede la immagine della destinazione turistica, va quindi contrastato ed estirpato alla radice, con modalità simili alla lotta contro l’abusivismo commerciale».

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c