RAVENNA

Con un coltello rapina la sala slot poi scappa in sella a una bicicletta

Sull’episodio indaga la polizia: sospetti su uno scommettitore rimasto a lungo nel locale

28/04/2018 - 16:49

Con un coltello rapina la sala slot poi scappa in sella a una bicicletta

RAVENNA. Un bandito solitario armato di coltello ha preso di mira nella prima serata di ieri la sala slot di viale Randi.

Dopo aver minacciato la dipendente al lavoro, il giovane – descritto come un ragazzo sulla trentina, con una tuta tuta nera e che ha agito a volto scoperto calandosi parzialmente sul volto un berretto da baseball­– si è dileguato allontanandosi in sella ad una bicicletta.

Le ricerche

Sull’episodio indaga la polizia che ha diramato la nota di ricerca a tutte le pattuglie in servizio; pochi istanti dopo il colpo una pattuglia dei carabinieri ha intercettato un uomo in bici che ha attraversato a forte velocità proprio viale Randi, ma gli accertamenti hanno escluso che potesse trattarsi del rapinatore.

Nel frattempo, in attesa che venga quantificato l’ammontare del bottino, sono state acquisite le immagini delle telecamere della sala scommesse nel tentativo di estrapolare immagini che possano consentire l’individuazione dell’autore del colpo. Stando a quanto si è appreso sembra che ad agire possa essere stato uno scommettitore rimasto in precedenza a lungo nel locale. Sospetti al vaglio degli investigatori.

Il precedente

Esattamente due anni fa nello stesso locale un 28enne pugliese era riuscito a impossessarsi di 20mila euro. Anche in quel caso il malvivente aveva colpito attorno alle 20 con una pistola finta riuscendo poi a dileguarsi approfittando della confusione per il concomitante passaggio della Mille Miglia, ma era stato arrestato poche ore dopo dagli agenti delle volanti.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c