RAVENNA

Il fiuto del "finanziere" Bac fa arrestare uno spacciatore

Il fiuto del "finanziere" Bac fa arrestare uno spacciatore

RAVENNA. Prosegue l’attività di prevenzione e repressione allo spaccio di sostanze stupefacenti nella zona della stazione e dei giardini Speyer da parte delle unità cinofile della Guardia di Finanza di Ravenna. Nella giornata di sabato il cane antidroga Bac, giovane esemplare di labrador già protagonista di moltissimi interventi, ha segnalato al proprio conduttore un ventitreenne di origine gambiana che si aggirava nei giardini pubblici e che è stato immediatamente sottoposto a perquisizione dalle Fiamme Gialle.
Le operazioni di ricerca hanno permesso di rinvenire, ben occultato sulla persona, un sacchetto di cellophane con all’interno 43 grammi di marijuana oltre a 195 euro di denaro contante, probabile provento dell’attività di spaccio. Il gambiano, in possesso di regolare permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari, era già stato denunciato in passato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Finanzieri hanno pertanto proceduto all’arresto del giovane. Nella mattinata odierna il pusher “fiutato” da Bac è stato sottoposto a giudizio per direttissima davanti al Tribunale di Ravenna. Il Giudice ha convalidato l’arresto. 

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2017 P.iva 00357860402
P.Iva 00357860402