INCIDENTE A PEZZOLO DI RUSSI

Cade in moto sulla pista da cross, muore centauro di 47 anni

La vittima, originaria di Novi Ligure, sarebbe poi stata travolta dalla due ruote dell'amico

22/01/2018 - 10:40

Cade in moto sulla pista da cross, muore centauro di 47 anni

RUSSI. Tragico incidente sportivo ieri pomeriggio a Pezzolo, in una pista di motocross in via Chiesuola. Un motociclista ligure di 47 anni ha perso la vita cadendo rovinosamente mentre percorreva la pista in allenamento, intorno alle 15.30. Non erano in calendario gare ufficiali sul tracciato.

Stando alle prime informazioni, l’uomo al momento dell’incidente sarebbe stato solo in pista con un amico quando, per cause in corso di accertamento, sarebbe caduto finendo per essere travolto dalla moto del suo amico. La tragedia sarebbe avvenuta sotto gli occhi della compagna.

Subito sono stati allertati i soccorsi: sul posto è intervenuto il 118 con un’ambulanza e un’auto con medico a bordo. Gli operatori sanitari si sono prodigati per salvare la vita al centauro, tentando tutte le manovre di rianimazione per una ventina di minuti, ma tutti i loro tentativi sono stati vani: per il 47enne non c’è stato nulla da fare ed è spirato sul posto.

Stando alle prime informazioni, la vittima, Marco Buzzi, proveniente da Novi Ligure, si sarebbe trovata in zona proprio per allenarsi sul campo di Pezzolo assieme ad alcuni amici, rimasti sconvolti per l’accaduto. Il gruppetto sarebbe composto da appassionati di flat track, una specialità che si pratica con piccole moto da cross.

Sul posto, per raccogliere le testimonianze e ricostruire la dinamica dell’incidente mortale, sono sopraggiunti i carabinieri della stazione di Russi.

Il sostituto procuratore Angela Scorza, informata dell’accaduto, ha disposto il sequestro della moto in vista di accertamenti, per capire la causa dell’incidente e valutare se possa essere o meno ricondotto a un guasto.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402