RAVENNA

Convenzioni per la cultura, ecco a chi vanno i finanziamenti

16/01/2018 - 11:52

Convenzioni per la cultura, ecco a chi vanno i finanziamenti

RAVENNA. Il rinnovo delle convenzioni culturali è cosa fatta. La giunta De Pascale ha stabilito i finanziamenti alle realtà della città che, da qui al 2022, daranno vita alla programmazione del teatro, della musica, delle arti performative, della letteratura e del cinema. Per la prima volta le convenzioni sono state stabilite attraverso un bando pubblico, al quale hanno partecipato 49 realtà. Solo 41 hanno però superato l’“esame” delle commissioni raggiungendo un punteggio di almeno 60 punti nelle graduatorie pubblicate circa una settimana fa.
Più fondi
L’amministrazione ha messo sul piatto, per il 2018, qualcosa in più rispetto ai 568.560 euro originariamente previsti. Ha infatti introdotto un “bonus-correttivo di continuità” di cui godranno le realtà che si sono viste ridurre il finanziamento rispetto all’anno precedente. Si tratta di una cifra aggiuntiva di 33.662 euro che verrà stanziata con successivi atti, nel caso in cui l’importo si dovesse rendere disponibile all’interno del bilancio 2018.
I criteri
Il delicato compito di ripartizione delle risorse ha seguito un criterio. La giunta ha infatti stabilito delle percentuali di assegnazione dei fondi richiesti in base al punteggio ottenuto.
Così i progetti che hanno raggiunto un punteggio più alto, dai 75 punti in su, hanno ottenuto il 60% di quanto richiesto. Per la fascia da 70 a 74 punti è stato destinato il 40% e da 65 a 69 punti il 20%. Infine, per coloro che hanno ottenuto da 60 a 64 punti non è stato previsto alcuno stanziamento.
La musica
In base al criterio adottato, i finanziamenti per il 2018 risultano essere i seguenti nell’area tematica della musica: per Emilia Romagna Concerti il contributo effettivo per il 2018 sarà di 52.115 (il contributo del 2017 è stato di 14mila euro), per l’associazione Mariani contributo di 70.798 (contro gli 85mila del 2017); Jazz Network avrà un contributo di 56.646 euro (erano 60mila i precedenti); per il Bronson sono destinati 45.317 euro contro i 15mila del 2017; per la Corelli la cifra effettiva è 6.042 euro (erano 5mila nel 2017); per la Fondazione del Teatro Socjale di Piangipane il contributo sarà di 15.106 euro (15mila euro nel 2017); per il Lato Oscuro della Costa il contributo effettivo è 6.703 euro contro gli 8mila del 2017. Proseguendo nel settore della musica, per l’Orchestra da Camera si ha contributo di 6.005 contro (erano 5mila del 2017); per l’Ensemble Mariani abbiamo un finanziamento di 6.233 euro (erano 9.000 nel 2017); i Mosaici Sonori avranno 1.935 euro a differenza del 2017 quando godevano di 2.500 euro; il Quartetto Fauves avrà 9.441 euro (era 2mila nel 2017); Mikrokosmos avrà 6.609 euro contro i 10mila del 2017; circolo Arci Scintilla avrà 2.549 euro (erano 3mila nel 2017).
Teatro e danza
Per quanto riguarda le arti performative la E società cooperativa avrà un finanziamento di 33.988 euro (era 35mila nel 2017); per Accademia Perduta/Romagna Teatri saranno stanziati 16.522 euro (erano 20mila nel 2017); per Cantieri il contributo effettivo è 33.988 euro (17.500 euro); per il teatro del Drago ci sono 31.155 euro (25mila nel 2017); per Nanou ci saranno 7.553 euro (nel 2017 non percepiva contributi); Erosanteros avrà 11.329 euro (nessun contributo nel 2017); Tanti Cosi Progetti 3.210 euro (erano 5mila nel 2017); per Orthographe 3.663 euro contro i 5mila del 2017; Capit avrà 4.248 (erano 6mila nel 2017); Altrimenti avranno 8.969 euro (13mila nel 2017).
La letteratura
Per la promozione letteraria, l’associazione Onnivoro avrà 22.658, contro i 18.500 euro del 2017; l’Università per gli adulti Bosi Maramotti avrà 6.798 euro (erano 6mila nel 2017); il centro Dantesco 9.441 (erano 8mila nel 2017) e l’istituto Schurr avrà 5.712 contro i 6.500 del 2017.
L’arte
Per le arti visive, l’associazione Strativari il contributo effettivo è di 4.248 (nel 2017 il contributo era di 5mila); l’associazione Mirada avrà 11.329 euro (erano 10mila nel 2017) e l’Osservatorio Fotografico avrà un contributo effettivo di 5.429 euro (nel 2017 erano 8mila).
Il cinema
Infine per il settore cinema questi sono gli stanziamenti: Italsar avrà un contributo effettivo di 6.797 euro (nessun contributo nel 2017), St/Art con il Ravenna Nightmare avrà 27.417 euro (era 24.085 nel 2017), RavennaCinema avrà 24.547 (era 33mila nel 2017) e il circolo Sogni Antonio Ricci avrà 4.060 euro contro i 5mila del 2017.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c