LUGO

Maxi lavori alla strada che collega il centro a Voltana

Maxi lavori alla strada che collega il centro a Voltana

LUGO. Un investimento di 1.600.000 euro per un intervento atteso da anni, per un’opera «destinata non solo al miglioramento della viabilità, ma anche alla messa in sicurezza, alla riqualificazione e la valorizzazione dell’intera area e a permettere un collegamento agevole della zona nord del territorio lughese con il centro città».

Le parole dell’assessore comunale ai Lavori pubblici, Fabrizio Casamento, illustrano il progetto di riqualificazione di via Traversagno, strada che dalle porte di Voltana, in dettaglio da via Rotaccio, conduce a via Lunga Inferiore o, se si prosegue per alcune centinaia di metri, al Centro integrato rifiuti, comunemente definito “discarica”.

«Il progetto ha ricevuto modifiche rispetto allo studio originario – dice Casamento –, modifiche apportate tenendo conto delle esigenze dei frontisti, oltre che delle osservazioni della Consulta di Voltana e dei valutazioni del Consorzio di Bonifica».

Spostato il canale

Scendendo nei dettagli, è previsto un allargamento della carreggiata per una lunghezza di circa 3,5 chilometri e una larghezza di 7 metri, lasciando una fascia di servizio di 4 metri lungo l’area adiacente lo scolo. In corrispondenza dell’agglomerato di case situate all’intersezione con via Comunetta, il canale sarà spostato dietro le abitazioni rendendo in questo modo più sicuro il deflusso delle acque. L’area antistante le stesse abitazioni sarà interrata ad eventuale servizio delle medesime.

Luci, curve e metano

Inoltre all’altezza di tutti gli incroci saranno installati impianti di illuminazione a led. Per evitare, trattandosi un tracciato rettilineo, di “invogliare “gli automobilisti a una maggiore velocità, a livello di sicurezza saranno ricavate, ove possibile, leggere curve alla carreggiata. A queste caratteristiche va aggiunto un ovvio miglioramento della qualità del territorio, con l’estensione della rete del metano a servizio delle abitazioni fino all’incrocio con via Comunetta.

Le telecamere

Le casa saranno poi dotate di collettori fognari con separazione delle acque nere da quelle bianche. Allo scopo di controllare l’eventuale transito di mezzi pesanti non autorizzati saranno installate telecamere (il cui utilizzo sarà concordato con la polizia municipale della Bassa Romagna) all’intersezione tra via Traversagno e via Rotaccio.

I tempi

C’è l’intenzione, per abbreviare l’iter realizzativo, di «concordare con i frontisti la sottoscrizione degli accordi bonari che semplificherebbero la procedura di esproprio – afferma ancora l’assessore –. Questo ci permetterebbe di indire la gara d’appalto entro il prossimo mese di febbraio, con la consegna delle opere entro maggio e la fine lavori entro dicembre, operando per stralci in modo da limitare i disagi ai residenti».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402