RAVENNA

Videomapping e musica in piazza del Popolo per salutare l'anno

29/12/2017 - 12:32

Videomapping e musica in piazza del Popolo per salutare l'anno

RAVENNA. Ravenna si congederà dal 2017 e saluterà l'arrivo del 2018 con tante iniziative, per emozionare cittadini e turisti tra divertimento e cultura.

Come ormai da tradizione, l’arrivo del nuovo anno si festeggerà in piazza del Popolo con una grande festa animata dalla musica di Radio Studio Delta, con i dj Yuri Maru e Mario Romario Voice e il vj set di Matteo Bevilacqua di NEO Visual Project (dalle 22 del 31 dicembre all’1 dell’1 gennaio); a mezzanotte il saluto augurale dell’assessore al Turismo Giacomo Costantini.

Quest'anno, la serata del 31 dicembre sarà impreziosita dalle installazioni della rassegna Ravenna in Luce, che vedranno protagonisti il Battistero degli Ariani dalle 17.30 alle 22 (l’inizio delle proiezioni al Battistero è stato anticipato dalle 18.30 alle 17.30 fino alla fine della rassegna, 7 gennaio); il Palazzetto Veneziano in piazza del Popolo dalle 18 alle 22; Palazzo Rasponi Murat in piazza Kennedy dalle 19 alle 22; e la basilica di San Giovanni Evangelista dalle 18 all’1 (MiRaggi, il videomapping sulla chiesta di San Giovanni Evangelista, inaugura oggi, venerdì 29 dicembre, alle 19).

Tantissimi i locali del centro storico che saranno aperti per aperitivi, cene, veglioni e intrattenimento. La festa, infine, si sposterà alle Artificerie Almagià, dove fino alle prime luci della mattina si potrà brindare al 2018 ballando a ritmo di musica.

Nel periodo delle Feste la città offre inoltre moltissime opportunità culturali con percorsi di guida alla scoperta del centro storico e dei suoi monumenti.

Per tutti gli appuntamenti: www.turismo.ra.it

Si ricorda che, come di consueto, sono state firmate le ordinanze che prevedono, dalle 20 del 31 dicembre alle 7 dell’1 gennaio, nell’ambito del centro storico il divieto di vendere per asporto qualsiasi bevanda in contenitori di vetro e in lattina; nelle piazze del Popolo, XX Settembre e Kennedy il divieto di far esplodere botti, petardi, mortaretti e artifici pirotecnici di vario genere (tale divieto si estende a coloro che dispongono di aree private, finestre, balconi, luci e vedute prospicienti le due piazze); e, in tutto il territorio comunale, la possibilità per tutti i titolari di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande di effettuare la diffusione di musica fino alle 3 del 1° gennaio all’interno del locale e fino alle 2 all’esterno.

Ravenna si congederà dal 2017 e saluterà l'arrivo del 2018 con tante iniziative, per emozionare cittadini e turisti tra divertimento e cultura.

Come ormai da tradizione, l’arrivo del nuovo anno si festeggerà in piazza del Popolo con una grande festa animata dalla musica di Radio Studio Delta, con i dj Yuri Maru e Mario Romario Voice e il vj set di Matteo Bevilacqua di NEO Visual Project (dalle 22 del 31 dicembre all’1 dell’1 gennaio); a mezzanotte il saluto augurale dell’assessore al Turismo Giacomo Costantini.

Quest'anno, la serata del 31 dicembre sarà impreziosita dalle installazioni della rassegna Ravenna in Luce, che vedranno protagonisti il Battistero degli Ariani dalle 17.30 alle 22 (l’inizio delle proiezioni al Battistero è stato anticipato dalle 18.30 alle 17.30 fino alla fine della rassegna, 7 gennaio); il Palazzetto Veneziano in piazza del Popolo dalle 18 alle 22; Palazzo Rasponi Murat in piazza Kennedy dalle 19 alle 22; e la basilica di San Giovanni Evangelista dalle 18 all’1 (MiRaggi, il videomapping sulla chiesta di San Giovanni Evangelista, inaugura oggi, venerdì 29 dicembre, alle 19).

Tantissimi i locali del centro storico che saranno aperti per aperitivi, cene, veglioni e intrattenimento. La festa, infine, si sposterà alle Artificerie Almagià, dove fino alle prime luci della mattina si potrà brindare al 2018 ballando a ritmo di musica.

Nel periodo delle Feste la città offre inoltre moltissime opportunità culturali con percorsi di guida alla scoperta del centro storico e dei suoi monumenti.

Per tutti gli appuntamenti: www.turismo.ra.it

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c