Lunedì 05 Dicembre 2016 | 05:25

FAENZA

Nidi, via alle iscrizioni: la retta si paga subito

A giugno verrà pubblicata la graduatoria e i genitori dovranno versare l'importo relativo a settembre. Le tariffe vanno da 100 a 630 euro in base all'Isee

Nidi, via alle iscrizioni: la retta si paga subito

FAENZA. Da ieri è aperto il bando di iscrizione ai servizi per l’infanzia comunali e convenzionati. Le domande per un posto all’asilo nido si potranno presentare fino al 7 aprile, questa è una novità presente nel nuovo regolamento comunale approvato recentemente. Per poter ottenere i modelli della domanda di iscrizione ci si dovrà recare al servizio infanzia del comune (piazza Rampi), all’Urp (piazza della Molinella), al centro per le famiglie (via degli insorti) o sul sito www.comune.faenza.ra.it.

Il Comune di Faenza gestisce circa 470 posti per i bambini da 0 a tre anni. Di questi 330 sono convenzionati con le strutture gestite dalla cooperativa Zerocento e dalla fondazione “Marri - S. Umiltà”. Allo stato attuale non si conosce ancora il numero esatto di posti disponibili per il 2014 ma l’assessore Maria Chiara Campodoni si sbilancia dichiarando che «in funzione del trend avuto in questi ultimi anni dovremmo riuscire a dare risposte a chi decide di utilizzare questi servizi educativi per i propri figli». Un trend che dal 2008, anno di vero e proprio boom, ad oggi ha sempre visto un calo delle domande presentate. Negli ultimi due anni le richieste sono state circa 270 «e alla fine - commenta l’assessore - siamo comunque riusciti a dare risposte a tutti azzerando le liste d’attesa». Un risultato che è arrivato nel corso di questi ultimi anni con un confronto continuo con le famiglie e che ha portato all’approvazione del nuovo regolamento per l’accesso.

«Nel documento - spiega la Campodoni - abbiamo posticipato dal 31 marzo al 7 aprile la possibilità di fare la pre iscrizione. Da qui abbiamo deciso di portare al 5 giugno la data nel quale pubblicheremo la graduatoria. A questo punto - rimarca l’assessore manfreda - i genitori avranno a disposizione dieci giorni per confermare. In questo modo entro la fine del mese di giugno potremmo avere l’analisi chiara della situazione che ci permetterà di fare gli eventuali richiami per chi è rimasto fuori se si verificano cancellazioni». Altra novità è quella legata al pagamento della retta. «A questo punto, per chi è in graduatoria, si richiederà il pagamento della prima retta del mese di settembre. Una retta che va in funzione dell’Isee e che varia da un minimo di 103 ad un massimo di 630 euro».

Per illustrare e far conoscere i servizi dedicati all’infanzia, l’amministrazione comunale in collaborazione con le realtà gestrici degli asili nido privati ha organizzato un open day. La giornata, che prenderà il via alle 9 e terminerà alle 13, si terrà sabato 8 marzo e coinvolgerà le quattordici strutture presenti sul territorio comunale. In questa occasione le educatrici faranno conoscere le proprie realtà. Alcuni giorni dopo, precisamente lunedì 10 marzo, questa volta all’interno della sala Bigari della residenza comunale, il Comune organizza dalle 18,30 alle 20.30 un incontro con i genitori dei bambini nati tra il 2012 ed il 2014 per conoscere e comprendere tutte le opportunità presenti nel territorio in tema di infanzia.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000