IL CASO

Il suo pitbull sbrana un gatto lui ride e si disfa della carcassa

Per l'assalto del molosso alla colonia felina il padrone è stato indagatodai carabinieri di Lido Adriano

10/10/2017 - 11:32

Il suo pitbull sbrana un gatto lui ride e si disfa della carcassa

RAVENNA. Ha portato a spasso il suo pitbull che però, durante la sgambata, ha sbranato un gatto di una colonia felina. Episodio in seguito al quale il proprietario del molosso, un 41enne ravennate, è stato denunciato dai carabinieri di Lido Adriano per maltrattamento e uccisione di animali. Il fatto risale alla tarda mattinata di domenica quando, complice anche la giornata quasi estiva, l’uomo si è recato al mare con il suo meticcio di pitbull, un esemplare femmina di 7 anni regolarmente denunciato. All’improvviso, mentre si trovava nello stradello retrodunale, vicino appunto alla colonia felina registrata – che tra l’altro si trova in prossimità di un parco frequentato da bambini – l’animale, che secondo quanto riferito dal testimone che ha allertato le forze dell’ordine era libero di muoversi, trascinato dall’istinto ha cercato di aggredire i gatti presenti. Un primo tentativo è andato a vuoto. Quando è tornato alla carica, però, il molosso ha azzannato un gatto che stava mangiando, prendendolo per il collo. La persona che ha assistito alla scena ha chiesto al proprietario di intervenire per fermare la mattanza, ma sempre in base alla denuncia, il padrone del cane si sarebbe messo a ridere limitandosi solo a prendere la carcassa del felino lanciandola in aria oltre i rovi prima di allontanarsi con il proprio meticcio in braccio. Sulla scorta della descrizione fornita dal testimone oculare, i militari sono riusciti a risalire al proprietario dell’animale, che presentava una vistosa ferita all’altezza dell’occhio destro inferta dal povero gatto nel tentativo, vano, di difendersi. Oltre alla denuncia per uccisione e maltrattamento di animali, i carabinieri hanno anche attivato gli organi competenti per verificare come l’uomo si occupa del suo animale.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c