Martedì 22 Agosto 2017 | 22:28

Più letti oggi

NOTTE DI RAZZIE

Preso a pugni dal ladro

Nella colluttazione dopo essere stato scoperto il topo d'appartamento ha perso il bottino di un altro colpo

Preso a pugni dal ladro

RAVENNA. Rincasando nella propria abitazione si è ritrovato al cospetto di un ladro, che ha cercato di bloccare ingaggiando con lui una colluttazione. Ma ad avere la meglio sul proprietario di casa, un uomo di mezza età, è stato il topo d’appartamento che - anche in virtù della superiore stazza fisica e della diversa età - dopo averlo colpito con calci e pugni è riuscito a divincolarsi e a far perdere le proprie tracce.

Per scappare però il malvivente sorpreso durante la scorribanda ha dovuto abbandonare la refurtiva che aveva rubato in un’abitazione presa di mira in precedenza sempre nella zona di via Dei Poggi dove nella serata di martedì si sono verificati diversi furti.

Almeno sei le visite indesiderate commesse nel quartiere alle porte del centro, in due casi andate a segno prima dell’episodio che il confronto fisico ha trasformato in rapina e dopo il quale le scorrerie nell’area sono cessate.

In seguito alla segnalazione dell’accaduto, che l’aggredito è riuscito a dare solo un quarto d’ora dopo i fatti perché scosso e dolorante a causa dei colpi ricevuti, sul posto si sono portate tutte le pattuglie della polizia in servizio; oltre agli equipaggi delle Volanti sono stati coinvolti anche i colleghi della Squadra mobile che hanno avviato le ricerche nella zona nel tentativo di rintracciare il topo d’appartamento protagonista della colluttazione e rilevare indizi o tracce che possano portare all’identificazione del responsabile.

Seppur in calo secondo le statistiche diffuse nelle scorse settimane dalla Questura in riferimento all’escalation di colpi registrata nel 2014 e nel 2015, il fenomeno dei furti in abitazione resta a livello di allerta in città dove di recente si è verificato un altro caso singolare.

Quello di una coppia uscita di casa in fretta e furia per via dell’allarme anti intrusione scattato nell’abitazione del figlio; mentre i genitori erano fuori, i ladri, verosimilmente appostati nella zona, ne hanno approfittato per svaligiare la loro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000