Venerdì 09 Dicembre 2016 | 10:35

Più letti oggi

 

ROCCA BRANCALEONE

Un'opera ricorda Enrico Liverani

La frase: "Sarò sempre con chi ha un diritto in meno"

Un'opera ricorda Enrico Liverani

RAVENNA. A ridosso dell’anniversario della prematura scomparsa di Enrico Liverani, assessore comunale e candidato sindaco morto il 20 novembre 2015, ieri è stata inaugurata nel giardino della Rocca Brancaleone un’opera realizzata dagli studenti del corso di scultura del liceo artistico Nervi-Severini. Si tratta di un leggìo con inserti di mosaico posto nella zona dei giochi che contiene la frase simbolo dell’operato del giovane amministratore: «Sarò sempre dalla parte di chi ha un diritto in meno». Alla cerimonia erano presenti la madre Rossella, alcuni amici e l’assessore Roberto Fagnani, da poco meno di un anno alla guida dell’assessorato ai lavori pubblici, ruolo lasciato da Liverani. «Questi - afferma Fagnani - sono i giorni del ricordo di un uomo delle istituzioni, giorni nei quali indossare la fascia tricolore è più pesante di altri. Ora abbiamo un’opera bellissima, in un luogo di pace sotto una quercia, dove sedersi a leggere un libro, in onore della grande passione di Enrico. Con la famiglia abbiamo coinvolto gli studenti del liceo artistico, raccontando loro chi era Enrico, ci hanno presentato tre progetti e abbiamo scelto questo. Presto metteremo anche una panchina». Domani mattina alle 11 è in programma una cerimonia in municipio aperta alla città, ma in questi giorni riaffiorano i ricordi e le emozioni. «È passato un anno e a livello personale è cambiata la mia vita, sento il peso della sua eredità e l’onore di aver preso il suo posto. Con Enrico parlavamo spesso della sua candidatura, ma voglio ricordarlo sorridente, con la battuta pronta, carico di entusiasmo. Penso sempre che ci direbbe: così non mi servite a niente, smettete di essere tristi. Avevamo un progetto ed è quello che stiamo portando avanti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000