Sabato 01 Ottobre 2016 | 17:28

Più letti oggi

ALLE ELEMENTARI

Picchia i compagni, la maestra e la bidella

E i genitori non mandano i bimbi a scuola

Picchia i compagni, la maestra e la bidella

RAVENNA. In preda a uno scatto d’ira, aggredisce i compagni di appena otto anni, le maestre e la bidella fino a mandarla all’ospedale. Ma quello dell’altro giorno era solo l’ultimo di una lunga serie di episodi che ormai da settimane i genitori segnalano alla scuola: e per protesta ieri la classe è rimasta deserta. Assenti 17 bimbi su 21: e mamme e papà hanno scritto una lettera alla preside chiedendole aiuto e vigilanza immediate. «Ora - dicono - abbiamo paura per i nostri figli».

L’aggressione. Paura in una seconda elementare di una scuola cittadina. Fin dallo scorso anno, i genitori avevano segnalato la difficile convivenza con alcuni bambini con gravi difficoltà: erano riusciti così a ottenere un progetto educativo che, nel tempo, è riuscito a ricucire l’identità della classe e a portare pace tra i banchi di scuola. In classe, denunciano ora i genitori, da alcune settimane si registrano invece aggressioni ben gravi. L’ultima, in ordine di tempo, è quanto avvenuto venerdì mattina. All’ora di merenda, una piccola allieva - hanno ricostruito bimbi e docenti - è scattata per un nonnulla e se l’è presa con la maestra. Calci e pugni finché non è intervenuta prima un’altra collega e poi una bidella che, per la resistenza, è finita a terra sbattendo il capo. E’ dovuta intervenire l’ambulanza per soccorrerla, mentre i compagni di classe sono stati trasferiti in biblioteca per non doverli far assistere allo “spettacolo”.

I pugni e le forbici. Ma gli episodi simili, hanno denunciato i genitori, ormai non si contano nemmeno più. «Nelle settimane scorse, la stessa bimba ha tagliato con le forbici una ciocca di capelli a una compagna, e nei giorni scorsi ha denudato un altro compagno e l’ha preso a pugni in testa. E poi, graffi e lividi addosso agli altri bimbi». Per questo, i genitori ormai stanchi ieri hanno scritto alla preside e non hanno mandato i bimbi a scuola. Sarà così almeno fino ad oggi, hanno annunciato, in attesa dell’assemblea di classe già convocata per lunedì prossimo. (p.c.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000