Sabato 01 Ottobre 2016 | 22:37

Più letti oggi

EMERGENZA VIABILITA'

Gomme squarciate e cerchi danneggiati

Tornano a riaprirsi le buche sull'Adriatica. Una decina gli automobilisti appiedati

Gomme squarciate e cerchi danneggiati

RAVENNA. Nuove voragini sull’asfalto dell’Adriatica. E a farne le spese sono gli automobilisti; una decina quelli che sabato sera sono rimasti appiedati nel tratto compreso tra l’incrocio della Ravegnana e lo svincolo di viale Randi.

Complice la pioggia caduta incessante per l’intera giornata, il manto stradale è tornato a riaprirsi. Un problema purtroppo non nuovo, tornato ad infiammare le polemiche sulla manutenzione delle arterie stradali. «Stavo percorrendo la statale in direzione di Ferrara quando sono finito in una buca di grosse dimensioni - racconta uno degli automobilisti -. Non c’era alcuna segnalazione e quando mi sono accorto della presenza della voragine c’ero ormai già sopra». Risultato, una gomma squarciata e il cerchione danneggiato. «Sono riuscito a imboccare la prima uscita, lo svincolo di viale Randi, e mi sono imbattuto in altri due conducenti fermi con il mio stesso problema. E pochi metri più avanti, nel parcheggio, c’erano altri automobilisti in panne».

Complessivamente sono una decina le persone rimaste appiedate, costrette a sostituire lo pneumatico con il ruotino per poter ripartire; per tre di loro invece è stato necessario l’intervento del carro attrezzi. Sulla Classicana sono dovute intervenire le pattuglie della Polstrada che hanno gestito la viabilità evitando che altri mezzi in transito subissero la stessa sorte e consentendo ai mezzi dell’Anas di ripristinare il fondo stradale. Ieri mattina gli operai sono tornati al lavoro per appianare alcune buche, di dimensioni più ridotte, comparse lungo la corsia sud tra l’incrocio con la Ravegnana e quello con via Dismano. (gi.ro.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000