Venerdì 30 Settembre 2016 | 17:09

A CACCIA DI FONDI

Mette all'asta i cimeli del set per finanziare il film

Appello del regista Gerardo Lamattina

Mette all'asta i cimeli del set per finanziare il film

RAVENNA. Non siamo nella ricca Hollywood e nemmeno a Cinecittà. Il cinema ravennate ricorre all’autarchia e per trovare i fondi necessari per finire il suo film, il regista Gerardo Lamattina ha scelto di mettere all’asta gli oggetti di scena del suo primo lungometraggio. I pezzi saranno battuti questa sera, dalle 21, al nuovo circolo Aurora di Ravenna in via Ghibuzza. Il piatto forte sarà la lapide in legno realizzata per il film (prezzo di partenza 1.200 euro), ci saranno poi i costumi di scena e altri oggetti con basi di partenza raggiungibili da tutti i portafogli. Tutto in vendita per poter realizzare un sogno: l’uscita nelle sale de “Cimitero azzurro”. L’iniziativa servirà a trovare il necessario per la post produzione; passaggio fondamentale che precede l’arrivo nelle sale dell’opera. «Spero in una grande partecipazione, non tanto in termini di sostegno economico, ma sotto il profilo umano e del pubblico - commenta Gerardo Lamattina -. Attraverso il crowfounding abbiamo per ora raccolto 9mila euro che ci sono serviti, in aggiunta a quanto investito da me personalmente, per effettuare le riprese. Ora occorrono ancora un po’ di risorse per completare l’opera. La serata sarà importante, ci saranno gli attori e la troupe con cui abbiamo condiviso un avventura on the road tra Italia, Ungheria e Romania. Ci siamo spinti fino ai confini con l’Ucraina per realizzare un film a basso budget e senza attori professionisti».

L’on the road di Gerardo Lamattina racconta una storia di riscatto e di ricerca di se stessi. «Il progetto è nato cinque anni fa - dice Gerardo -; la gestazione è stata lunga e impegnativa. Per due anni ho cercato un produttore che mi desse le forze per realizzare il film. Non l’ho trovato e così ho deciso che non potevo più aspettare. A 50 anni sto realizzando il mio primo film. Lo dico con orgoglio. Non appena sarà terminato lo iscriveremo ai festival, soprattutto internazionali. All’estero le opere indipendenti sono maggiormente apprezzate rispetto all’Italia».

Nel corso della serata sarà presentata la locandina ufficiale realizzata da Alessandro Bonaccorsi e il backstage a cura di Alessandro Renda. Saranno, inoltre, presenti l’attore protagonista, molti membri della troupe, l’associazione Cantieri e gli altri coproduttori ravennati Salvatore Santoro, Raffaella Sutter, Alessandro Garavini, Paolo Monduzzi, Giancarlo Ceccolini, Antonio Mauro, Gabriele Casamenti, Franco Francia. La serata si chiuderà sulle note della band dei Rigolò. «Sceglieremo insieme al pubblico anche il teaser (una sorta di trailer ndr) del film - conclude Lamattina -; ne abbiamo realizzati tre e li sottoporremo a tutti i presenti». Da domani sul sito ufficiale del film www.cimiteroazzurro.it. sarà attiva la sezione Shop dove si potrà contribuire con una donazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000