Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 23:15

PAURA A CASALBORSETTI

Parroco vola con il suv nel canale

«Abbiamo rotto un finestrino per salvarlo» Il sacerdote è stato estratto dall'abitacolo dell'auto prima che si inabissasse

Parroco vola con il suv nel canale

RAVENNA. Ha perso il controllo dell’auto finendo nelle acque del porto canale di Casal Borsetti dopo aver sbattuto contro un’auto in sosta. Un incidente spaventoso quello avvenuto nella serata di ieri, attorno alle 20.45, che ha coinvolto il parroco del paese - don Giovanni Desio - e che solo grazie al tempestivo intervento di alcuni residenti non si è trasformato in tragedia.

Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto effettuata dagli agenti della polizia municipale, il sacerdote - che già in passato era stato coinvolto in uno scontro automobilistico - stava percorrendo il lungocanale al volante di una Bmw X1 in direzione della chiesa quando, all’improvviso, ha sbandato andando ad urtare una Golf parcheggiata. In seguito all’impatto la sua macchina ha sfondato il parapetto del porto, finendo la sua corsa su un pontile e sulle funi di alcune barche ormeggiate.

Attirato dal trambusto, il proprietario della vettura danneggiata si è affacciato in strada per capire cosa fosse successo. Resosi conto della gravità della situazione l’uomo, Marcello Zinzani, ha immediatamente allertato i soccorsi, raggiungendo poi il vicino San Marino Cafè per chiedere aiuto. «E’ entrato nel bar dicendo che c’era un’auto nel canale - racconta il titolare, Riccardo Giovannelli - e siamo subito corsi fuori. In macchina c’era il parroco che non riusciva ad uscire dall’abitacolo. Così abbiamo cercato di sfondare i finestrini con le mani ma senza riuscirci». Uno sforzo vano fino al momento in cui un altro cittadino, Andrea Agostini, ha preso una mazzetta con cui i soccorritori sono riusciti a infrangere i vetri e ad estrarre il sacerdote, visibilmente provato ma cosciente. «Gli ho urlato di fare in fretta perché dopo aver rotto i finestrini l’acqua ha iniziato ad affluire e stava trascinando a fondo la macchina - riprende Giovannelli -. Siamo riusciti ad afferrarlo e ad estrarlo dal portellone appena in tempo». Soccorso dal personale del 118 e trasportato all’ospedale, le condizioni del prelato non sarebbero gravi. Sul posto sono accorsi anche i vigili del fuoco che, con l’aiuto dei sommozzatori che si sono calati nelle acque piuttosto agitate del canale riuscendo ad agganciare il suv del parroco, hanno estratto con la gru l’auto riportandola in superficie.

In precedenza, verso le 19.15 a Montaletto di Cervia si era verificato un altro incidente all’altezza dell’incrocio tra via Bollana e via Beneficio Secondo Tronco. Coinvolta una signora a piedi di 74 anni investita, per cause in corso al vaglio della polizia stradale di Ravenna, da un’auto. Soccorsa dal 118, l’anziana è stata portata d’urgenza al Bufalini in gravi condizioni.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000