Giovedì 08 Dicembre 2016 | 23:06

TRAGEDIA NELLA NOTTE IN A14 BIS

Muore un giovane papà, feriti i due amici

L'auto vola fuori strada e si ribalta. La vittima, Giuseppe Montemurro, aveva 25 anni

  Muore un giovane papà, feriti i due amici

Giuseppe Montemurro

RAVENNA. Ha perso il controllo dell’auto che è letteralmente volata fuori strada, ribaltandosi nella scarpata a lato della carreggiata e fermandosi in un campo adiacente, ruote all’aria. Una serie di urti violentissimi che hanno distrutto la vettura e non hanno lasciato scampo a Giuseppe Montemurro, un 25enne nato a Matera ma residente a Villanova di Ravenna, morto sul colpo.

Insieme a lui, sulla Citroen C3 che intorno alle 4.45 di ieri mattina stava percorrendo la A14 bis di ritorno verso Ravenna, viaggiavano due amici, entrambi ravennati, un ragazzo di 26 anni e una ragazza di 24, la proprietaria della Citroen: lei, che si trovava a fianco del conducente, ha riportato ferite non preoccupanti, mentre il ragazzo è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Ravenna.

L’incidente è avvenuto al chilometro 21 della bretella autostradale, nel tratto fra Bagnacavallo e Fornace Zarattini, in corsia sud, poco dopo l’area di servizio. Le cause che hanno determinato l’uscita di strada dell’auto sono in corso di accertamento da parte della Polizia autostradale di Forlì, intervenuta per i rilievi di legge, ma sembra da escludere stando ai primi riscontri il coinvolgimento di altri mezzi.

Gli occupanti della C3 sono stati soccorsi dagli operatori del 118, intervenuti con tre ambulanze e un’auto con medico a bordo, ma per il 25enne non c’è stato nulla da fare: il giovane è deceduto sul colpo. Per estrarre i feriti dalle lamiere è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

La piccola comitiva rientrava da una serata trascorsa in compagnia in un locale di Bagnacavallo. Giuseppe Montemurro, che lascia la compagna, era anche padre di un bimbo di un anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000