Sabato 03 Dicembre 2016 | 10:39

LA TRAGEDIA DI FERRAGOSTO

In un video il tragico schianto al casello

Le immagini confermano l'ipotesi della stradale sull'incidente costato la vita a un padre e a suo figlio L'Audi arriva a folle velocità e schiaccia la Punto con a bordo la famiglia modenese

In un video il tragico schianto al casello
RAVENNA. La Punto della famiglia Giunta che si avvicina lentamente al casello di Cotignola e poi ecco arrivare l’Audi A3 che, veloce come un proiettile, si schianta sul guard rail e si invola, andando a finire proprio sopra l’utilitaria della famiglia modenese. E’ un video terrificante quello girato dalle telecamere autostradali e acquisito dalla polizia stradale di Ravenna per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente che, alle 14 di sabato, ha distrutto un’intera famiglia. Sono morti il padre Andrea Giunta, classe 1959, e il figlio Michele 19enne. Ricoverata in gravi condizioni la madre Maria Carmela D’Altiero di 51 anni.
Quei fotogrammi in bianco e nero confermano quello che gli agenti della Polstrada avevano già capito: l’auto, dopo aver sbandato, si era capovolta. Resta da capire come sia stato possibile arrivare a tanto.
La procura ha al momento aperto un fascicolo, indagando per omicidio colposo il conducente dell’Audi, un ventunenne di Macerata. Con lui c’era un amico coetaneo. Erano reduci da una serata in una nota discoteca di Rimini, ma poi - come riferito ieri - avevano pensato di fermarsi anche a Mirabilandia. Le analisi alcolemiche hanno dato esito negativo, quelle disposte alla ricerca di eventuali tracce di droga non hanno ancora dato il loro responso. Tra le ipotesi più logiche anche quella di una distrazione fatale. A rispondere all’interrogativo sarà presto chiamato proprio il ventunenne di Macerata. Ieri dal suo letto dell’ospedale di Lugo ha preferito non parlare. Uno zio, arrivato per stargli vicino, con gentilezza spiega: «Meglio non dire nulla, è ancora presto, non è il caso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000