Giovedì 08 Dicembre 2016 | 16:58

FAENZA

La nuova giunta comunale: quattro i volti nuovi, altrettante le conferme

Obiettivi primari: salute, sicurezza e lavoro

La nuova giunta comunale: quattro i volti nuovi, altrettante le conferme

FAENZA. «Tempi rispettati, anzi anticipati»: così ha commentato ieri il sindaco Giovanni Malpezzi alla presentazione della nuova giunta che amministrerà la città nei prossimi 5 anni. «Si tratta di una squadra nata dall’intesa tra le parti che hanno condiviso il progetto elettorale». Sarà formata da otto persone (sette assessori più il sindaco): quattro volti nuovi e altrettante conferme. Rivedute le deleghe con raggruppamenti inediti rispetto al precedente mandato: istruzione e infanzia risultano divisi da cultura e università; servizi sociali separati da volontariato e associazionismo; sport e impianti uniti invece a lavori pubblici e viabilità. «E’ nostra intenzione concentrare gli impegni sui tre pilastri che ci hanno contraddistinto in campagna elettorale, ovvero salute, lavoro e sicurezza», ha aggiunto Malpezzi che ha annunciato la novità di un affiancamento agli assessori di “task force”, veri e propri team di lavoro incaricati di studiare strategie e affrontare le problematiche in settori specifici. Obiettivi primari sono: in tema di salute «mantenere servizi socio sanitari di qualità»; in merito al lavoro «impegnarsi nelle vicende e vertenze che mettono a rischio l’occupazione, in primis il caso emergente della Cisa»; in materia di sicurezza «proseguire con gli indirizzi della delibera approvata nel precedente mandato (marzo 2014). Questa la squadra e le rispettive deleghe.

Sindaco Giovanni Malpezzi (confermato, Pd), 48 anni, laurea in giurisprudenza, dirigente di azienda privata in aspettativa: si occuperà di sanità, economia e partecipazioni, affari istituzionali e legali, organizzazione, demografia, stato civile e ufficio elettorale.

Vicesindaco Massimo Isola (confermato, Pd), 30 anni, laurea in Lettere e filosofia, giornalista pubblicista con deleghe a cultura, ceramica, università e formazione, turismo.

Claudia Zivieri (confermata, indipendente nella lista Pd ex Idv), 41 anni, due lauree in economia e giurisprudenza, dipendente Ausl, mantiene le deleghe a lavori pubblici e viabilità, acquisisce lo sport e gli impianti sportivi, il bilancio, il patrimonio e la protezione civile.

Antonio Bandini (confermato, Pd), laureato in ingegneria e architettura, libero professionista con incarichi alle politiche agricole e ambientali, personale, risparmio energetico e mobilità. Delegato al Paes (Piano azione energie sostenibili).

Simona Sangiorgi (nuova, Pd), 39 anni, laureata in Lingue, ricercatrice universitaria e docente a contratto si occuperà di istruzione, infanzia, giovani, servizio civile, pace e gemellaggi.

Claudia Gatta (nuova, tecnico, individuata dal sindaco), 49 anni, residente a Forlì, laureata in sociologia, presidente della coop sociale RicercAzione (carica che lascerà) delegata a servizi sociali, politiche abitative e casa, pari opportunità).

Domizio Piroddi (nuovo, presidente lista “Insieme per cambiare”), 46 anni laureato in giurisprudenza, avvocato, sarà all’edilizia e all’urbanistica.

Andrea Luccaroni (nuovo, in lista con “La tua Faenza”), 40 anni, laureato in ingegneria edile, vicepresidente di Faenza Sales, docente e libero professionista. Per lui associazionismo e volontariato, integrazione e sicurezza, polizia municipale e politiche europee.

La prima riunione di giunta è prevista martedì mattina alle 10. Il primo consiglio comunale il 30 giugno alle 20. Mancano ancora le nomine del presidente dl consiglio, dei capigruppo e dei presidenti di commissione.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000