Venerdì 30 Settembre 2016 | 15:27

TRAGEDIA SULLA REALE

Schianto all'alba: muore a 18 anni

Mattia Carnoli, frequentava il liceo Alighieri. Rincasava alle 4.30 con un amico. Ferito il conducente, un 23enne di Lugo, che ha perso il controllo dell'auto

Mattia Carnoli

Mattia Carnoli

RAVENNA. Voleva fare lo stilista, e invece la sua giovane vita si è spezzata a diciotto anni contro un guard rail sulla via Reale, tornando a casa a Bagnacavallo dopo un sabato sera trascorso in allegria con gli amici, nella prima settimana di vacanza dopo un anno scolastico che l’ha visto, come sempre, impegnato nello studio con profitto, al liceo classico Dante Alighieri di Ravenna.

Se ne è andato così, Mattia Carnoli, morendo sul colpo nell’impatto contro il guard rail posto a protezione di un ponte sulla Reale, all’incrocio con via Bagarina, nei pressi di Camerlona, alle 4,30 di ieri mattina, poco prima dell’alba.

Mattia viaggiava nel sedile passeggero davanti, a fianco del guidatore - un amico di 23 anni residente a Lugo - su una Renault Modus, sulla statale 16 in direzione Ferrara, quando l’auto, fuori controllo, è finita contro la lamiera posta a protezione di un canalino a margine della strada.

L’impatto è stato molto violento, tanto che la fiancata destra dell’auto è stata in parte divelta e la parte anteriore dell’auto è andata distrutta.

Per Mattia Carnoli, residente a Rossetta di Bagnacavallo, non c’è stato nulla da fare: fatali le lesioni riportate, e a nulla è valso l’intervento degli operatori di Romagna Soccorso, subito intervenuti con un’ambulanza e un’auto medicalizzata.

Nell’urto è rimasto ferito, seppure in maniera non grave, anche l’amico, che è stato trasportato all’ospedale di Ravenna.

Le cause dell’incidente sono in fase di accertamento da parte della Polizia municipale di Ravenna, intervenuta per i rilievi di legge. Sul posto anche i vigili del fuoco e i carabinieri, che si sono occupati di regolare la viabilità sulla strada statale 16 consentendo dapprima l’intervento dei soccorritori poi degli agenti dell’infortunistica per i rilievi. La Reale è stata riaperta intorno alle 7.

Mattia Carnoli frequentava il liceo classico Dante Alighieri di Ravenna, indirizzo delle Scienze umane; aveva appena concluso il quarto anno, e sarebbe andato oggi con i compagni a vedere i risultati degli scrutini affissi a scuola. Per lui comunque nessun patema, nello studio si era sempre dimostrato brillante.

Viene descritto come un ragazzo estroverso e pieno di vita, con molti amici, appassionato di moda e di musica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000