Domenica 04 Dicembre 2016 | 21:18

VIA CAVOUR

Scippo tra i passanti, finanziere fuori servizio insegue e arresta una nomade

La ladra viene bloccata. Il brigadiere: «Ho solo fatto il mio dovere»

Scippo tra i passanti, finanziere fuori servizio insegue e arresta una nomade

RAVENNA. Ha avvicinato una 58enne che stava passeggiando in via Cavour e passando di fianco a lei è riuscita senza che la vittima se ne accorgesse a sganciare il braccialetto in oro, sfilandoglielo sotto il naso. Poi ha allungato il passo incamminandosi lungo la via pedonale. Forse pensava di averla fatta franca, ma non aveva fatto i conti con un finanziere libero dal servizio che ha assistito all’intera scena inseguendo e fermando la ladra. «Non ho fatto nulla di particolare, solo il mio dovere - si schermisce il brigadiere Daniele Cusato -. Ho visto quanto successo e sono intervenuto. Fa parte dei nostri compiti». Colta in flagranza nella tarda mattinata di mercoledì, a finire in manette è stata Speranta Dimitru, nomade rumena domiciliata nel Ferrarese; la donna, senza precedenti di polizia, sarebbe giunta in Italia da pochi giorni. Trattenuta in camera di sicurezza, la 35enne è comparsa ieri mattina in tribunale per il processo per direttissima. Assistita dall’avvocato Giovanni Fresa, la rom ha patteggiato otto mesi di reclusione e 350 euro di multa fruendo della sospensione condizionale della pena. L’oggetto d’oro è stato immediatamente restituito alla legittima proprietaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000