Lunedì 26 Settembre 2016 | 17:37

TRAGICO GESTO

Sfoga la rabbia con una testata: è in coma

Privo di coscienza, è stato inizialmente soccorso da un lavoratore di un'azienda vicina che gli ha praticato un massaggio cardiaco

Sfoga la rabbia con una testata: è in coma

RAVENNA. Il primo a soccorrerlo è stato un operaio di un’azienda vicina che sentendo delle urla si era affacciato in strada per capire cosa fosse successo. Avendolo visto a terra privo di sensi, si è subito prodigato per soccorrerlo, praticandogli un massaggio cardiaco in attesa dell’arrivo delle ambulanze.

Il ferito, un senegalese di 55 anni residente a Forlimpopoli che stava lavorando nel vicino cantiere, si trovava riverso a terra a ridosso di un camion parcheggiato nella zona portuale, tra via della Burchiella e via della Battana.

Cosa che in un primo momento aveva fatto propendere per un possibile infortunio sul lavoro. Ma le urla, udite anche da altri dipendenti delle aziende presenti nell’area, hanno fatto sorgere il dubbio che potesse essere stato vittima di un’aggressione.

Tutte ipotesi prese in considerazione e vagliate con attenzione dai carabinieri di Marina di Ravenna che sono arrivati poco dopo. I quali, intervenuti sul posto per chiarire l’accaduto, dopo aver ascoltato anche il racconto degli altri operai al lavoro, hanno poi appurato che l’uomo aveva sbattuto contro il mezzo pesante in un impeto d’ira in seguito ad una discussione con alcuni colleghi che erano al lavoro assieme a lui.

Un diverbio scaturito a quanto pare da futili motivi, una querelle sulla modalità adottate per l’effettuazione di alcuni scavi che ha fatto salire i decibel della conversazione.

Ma la lite non sarebbe rimasta circoscritta soltanto alle parole; infatti ad un certo punto, quando era passato da poco mezzogiorno, il 55enne avrebbe perso il controllo lasciandosi andare ad un gesto di autolesionismo. Una reazione impulsiva simile per dinamica a quella compiuta nel 1993 dal cestista Slobodan Jankovic, che rimase tetraplegico dopo una testata contro la base del canestro in seguito ad una decisione sfavorevole dell’arbitro in occasione di una partita di play off del campionato di basket greco.

Il senegalese, parso subito in condizioni estremamente gravi agli occhi dei soccorritori, è stato portato d’urgenza in ambulanza all’ospedale di Ravenna, dove si trova ricoverato in prognosi riservata.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000