Sabato 10 Dicembre 2016 | 06:02

TRAGEDIA IN PALESTRA

Malore improvviso, muore a 39 anni

Stava partecipando a una lezione di zumba step

Malore improvviso, muore a 39 anni

RAVENNA. L’hanno vista cadere a terra di peso durante il corso di zumba step a cui stava partecipando. «Mancavano pochi minuti alla fine della lezione quando all’improvviso si è accasciata» racconta all’uscita del centro fitness un ragazzo che si trovava nella sala vicina.

E’ stato probabilmente un malore a provocare la morte di Valentina Melchionda, una donna di 39 anni soccorsa dal personale del 118 all’interno della palestra Gymnasium e trasportata d’urgenza all’ospedale in condizioni critiche.

A lungo i soccorritori hanno cercato di rianimarla sul posto nel tentativo di farle riprendere conoscenza sotto lo sguardo attonito dei presenti, ma gli sforzi dei medici non sono bastati.

Stando ad alcune delle testimonianze raccolte, la donna - di origini calabresi - era un’assidua frequentatrice del centro sportivo. «Si allenava spesso, anche due ore al giorno». Era quindi fisicamente preparata. Ma all’improvviso ieri, poco prima delle 20, ha avuto un mancamento finendo a terra quando ormai la lezione stava per terminare.

Immediatamente è stato richiesto l’intervento del 118, giunto sul posto con due mezzi, un’ambulanza e un’automedicalizzata. Non è chiaro se in seguito al malessere accusato o in conseguenza della caduta, la donna avrebbe perso i sensi restando a lungo con la lingua a bloccarle le vie aeree.

Sottoposta ad una prolungata rianimazione cardiopolmonare, è stata portata in condizioni gravissime all’ospedale. Ma la corsa disperata verso il Pronto soccorso non è servita purtroppo a salvarle la vita. Poco dopo l’arrivo al “Santa Maria delle Croci” il suo quadro clinico è ulteriormente peggiorato, con i medici costretti a constatarne il decesso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000