Domenica 11 Dicembre 2016 | 01:19

Più letti oggi

BAGNACAVALLO

Calzaturificio derubato di 1.500 scarpe

«E' la seconda volta, siamo stanchi»

Calzaturificio derubato di 1.500 scarpe

BAGNACAVALLO. «Siamo stanchi, arrabbiati. La situazione economica è difficile già di per sè in generale e ora si mettono pure a derubarci. Non è facile andare avanti in questa maniera». E’ sconsolato Luigi Fiorani, titolare di Aba Shoes, noto calzaturificio con sede in via Chiusa a Bagnacavallo, depredato nella notte da sconosciuti malviventi.

Gli ignoti ladri hanno divelto la serratura della porta d’ingresso esterna, sono entrati nei locali della ditta e hanno riempito alcuni grandi sacchi neri (quelli da spazzatura) di circa 1.500 paia di scarpe da bambino. Forse assetati per il “lavoro” che li stava impegnano, hanno aperto il vicino frigorifero dissetandosi con acqua e bibite.

E prima di andarsene non si sono dimenticati di impossessarsi di un paio di giacche e di una felpa che erano rimaste appese all’attaccapanni. Quindi la fuga, probabilmente attraverso i campi vicini, da dove dovrebbero essere anche arrivati considerate le vistose tracce di fango lasciate sul pavimento. E’ un furto quasi in fotocopia del colpo messo a segno, sempre ai danni di Aba Shoes, nell’ottobre scorso. «Allora portarono via circa 200 paia di calzature, e nemmeno assortite - racconta Fiorani -. Questa volta hanno voluto fare le cose più in grande. La rabbia è tanta, il rammarico per quanto verificatosi pure. Ora siamo costretti a dover riempire nuovamente il nostro magazzino, in modo tale da garantire una sufficiente offerta ai clienti. Non resta altro da fare che rimboccarci le maniche e ricominciare, sperando in futuro di non ricevere più visite di questo tipo». Sul pavimento i ladri hanno abbandonato le scatole vuote, portate ieri in discarica dal titolare. I danni economici subiti dovrebbero ammontare tra i 20 e i 30.000 euro. Nata nel 1983 come laboratorio specializzato nella produzione artigianale di calzature per neonati, dal 1990 Aba collabora con le più note firme nel panorama della moda italiana. Ora l’azienda consta sia di un laboratorio che di una rivendita specializzata nel proporre prodotti e scarpine per l’infanzia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000