Martedì 06 Dicembre 2016 | 06:44

POLITICA

Tutti riformisti ma solo a parole

Premesso che stiamo vivendo un periodo assai problematico per tutti, bisogna trovare la forza per uscirne e lasciare un’Italia migliore ai nostri figli.

Avevo già espresso tempo fa le perplessità su Renzi, Segretario PD, ritenendolo troppo egocentrico e, quindi, assai pericoloso per la Politica Italiana, nella veste di segretario del primo Partito Italiano.

Infatti, i problemi per il governo attuale a guida PD nascono principalmente dal Partito del Premier, ed in particolare dal suo Segretario che ha troppa fretta di raccogliere e sembra pensare che una crisi di governo e magari elezioni anticipate si possano trasformare in una grande occasione personale.

Non mi tranquillizzano le ultime rassicurazioni, visto poi che ogni giorno in prima pagina dei giornali vi sono affermazioni e proposte varie, spesso devastanti.

Evidentemente, dimentica che in Politica le persone dovrebbero essere al servizio del Partito e non viceversa. Il guaio sta nel dovrebbero!

Mi sembra, poi, che tutti cerchino visibilità a fini personali, malgrado ci sia invece grande bisogno di spirito di servizio: bisognerebbe anteporre le esigenze dell’Italia alle voglie personali, altrimenti da questa crisi, che è di valori prima ancora che economica, non se ne esce.

Non nasce, infatti, un vero progetto innovativo da nessuna parte ed anche le riforme sono sempre rimandate in un futuro poco prossimo: vedasi taglio del finanziamento ai Partiti e riforma parlamentare.

Se non si riescono a fare in tempi brevi le riforme, a parole richieste e condivise da tutti, vuol dire che nella realtà si continua a voler mantenere certi privilegi.

Siamo tutti riformisti, ma all’atto pratico il sistema attuale sembra far comodo a troppi!

Sarò ripetitivo, ma la Politica è innanzi tutto spirito di servizio a favore dei cittadini, in particolare quelli più deboli ed indifesi: non può mai essere usata per gratificazioni personali o a favore di gruppi ristretti, come avviene oggi.

Smettiamo di essere opportunisti!

 

 

Ing. Roberto Mussoni

Rimini

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000