Lunedì 05 Dicembre 2016 | 05:29

VIABILITA'

Tutti i limiti di Rimini

 

Se c’è ne era bisogno abbiamo avuto in questi giorni la riprova della fallimentare viabilità di Rimini.

E’ bastato il SIGEP alla fiera e la città s’è dimostrata impraticabile e l’attraversamento quasi impossibile.

Evidentemente abbiamo sbagliato qualcosa: la città che autodefiniamo come capitale dell’accoglienza, non si dimostra tale se il traffico collassa ogni volta che abbiamo un evento e spesso anche nel traffico quotidiano.

Manca un disegno che ovvi a questi problemi: per esempio, non sarebbe stato logico pensare ad un nuovo collegamento tra Fiera ed Autostrada, decongestionando così una viabilità di per sè già impossibile nei giorni di crisi? Abbiamo già una circonvallazione inefficiente nella quotidianità, chiaro è che tutto il sistema collassa ad ogni nuovo carico, se non si creano ulteriori soluzioni e se non si ottimizza quel che abbiamo, che risulta insufficiente.

Ho già espresso la necessità che Rimini vada ripensata prima di sovraccaricarla di eventi che non sono sostenibili allo stato attuale.

Ogni cosa è utile se sopportabile dall’attuale città. Ma non è così, e quindi l’immagine stessa si deteriora continuamente, creando danno anche agli altri turismi.

Che ricordo avranno di Rimini tutti i visitatori della nostra città e della nostra Fiera, bloccati per ore nel traffico veicolare? Saranno invogliati a tornare?

Tocca a chi ci amministra trovare le giuste soluzioni a questi problemi, che sono, riconosco, non facili da risolvere.

 

 

 

Ing. Roberto Mussoni

Rimini

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000