Martedì 06 Dicembre 2016 | 06:42

TURISMO

Bisogna credere nella collaborazione

 

Il mese scorso ho avuto occasione di recarmi, per qualche giorno, in Lombardia/Piemonte e sono rimasto colpito positivamente da alcune cose che ho visto nelle varie cittadine che ho “toccato” nel mio giro , e cioè:

- le strade non erano dissestate come da noi nonostante fossero state interessate da piogge più frequenti;

- le potature delle piante su suolo pubblico erano in uno stato più avanzato rispetto il nostro;

- i parchi e le aree verdi erano in numero superiore e tenuti con maggior cura;

- su ogni rotatoria risaltava un bel “Benvenuti a...”.

Mi ripeto: erano cittadine forse più piccole di Bellaria Igea Marina, e con una economia prevalente che non è certamente quella turistica. Ora, il mio quesito è questo: perché mai noi non riusciamo a fare le stesse cose, anche in considerazione del fatto che Bellaria Igea Marina vive quasi esclusivamente di turismo? Anziché continuare a farsi la “guerra” fra diversi schieramenti politici, non sarebbe più opportuno far tesoro dei suggerimenti che vengono da diversi cittadini? Con la collaborazione, spesso si possono ottenere buoni risultati ed economicamente più convenienti. Secondo il mio parere tutti coloro che non lo credono dovrebbero fare un passo indietro.

Conoscendo abbastanza la realtà locale, penso che questo passo lo si dovrà attendere ancora per un bel po’ di tempo: peccato.

Mario Casali

Bellaria Igea Marina

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000