logo_extra Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

Ravenna

Nel nome di Maryam

Il testo di Luca Doninelli, interpretato da Ermanna Montanari, riflette sulla centralità della figura di Maria nella cultura islamica. Il 6 e 7 al teatro Rasi

di IACOPO GARDELLI

NEL NOME DI MARYAM

Tanti gli appuntamenti anche a Ravenna per festeggiare la “Notte rosa”. Il 6 e il 7 luglio, alle ore 21, sul palco del teatro Rasi andrà in scena lo spettacolo “Maryam”, una produzione del Teatro delle Albe. Il testo di Luca Doninelli, interpretato da Ermanna Montanari, riflette sulla centralità della figura di Maria nella cultura islamica. Grande appuntamento per gli amanti della musica il 7 luglio al Pala De André, per “Ravenna festival”: alle 21 l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, diretta James Conlon, eseguirà musiche di Bernstein, Pärt, Britten e Dvorák.

Ma molti altri appuntamenti animeranno vari luoghi della città bizantina: da segnalare le performance d’arte di strada “Garden Circus” (6-8 luglio, giardini Speyer), la “Notte rosa dei bambini” dove animatori e artisti intratterranno il pubblico con giochi, spettacoli e sorprese (6 luglio, alla Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo), lo spettacolo coreografico di ginnastica artistica, acrobatica e cheerleading “Volteggian le stelle nei mitici anni 70, 80, 90” (6 luglio, dalle 20.30 in Piazza del Popolo) a cura di Edera Artistica Ravenna.

Per chiudere in bellezza, tanti eventi anche domenica 8 luglio. Si parte alle 11, al duomo, con l’esibizione della Cappella Musicale della Cattedrale di Reggio Emilia. Al Museo Nazionale, alle 21, il “Ravenna festival” propone un concerto del duo formato da Justina Auskelyte (violino) e Cesare Pezzi (pianoforte), che interpreteranno le tre sonate per violino e pianoforte di Brahms. Per finire, dalle 21, ai giardini Speyer, lo spettacolo “Sogno” di Eros Gambeinspalla, tra bolle di sapone magie e comicità.
Info: lanotterosa.it.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c