Domenica 04 Dicembre 2016 | 21:18

DI NOTTE

Rapina in azienda: operaio minacciato con la pistola si sente male

IMOLA. I ladri sono entrati in un’azienda meccanica nella zona industriale di Imola poco prima dell’una di questa notte. Erano in due, uno armato di pistola e l’altro di una spranga di ferro, incappucciati e irriconoscibili, ed erano a caccia di rame. Quando hanno capito che di quel materiale in azienda non ne lavoravano, allora hanno chiuso a chiave in sala mensa uno dei due operai in turno, due imolesi di 27 e 30 anni, mentre all’altro hanno puntato la pistola alla testa e lo hanno obbligato a guidarli negli uffici dove hanno arraffato quello che hanno trovato, computer e televisori. Dallo stesso operaio, che poi per lo choc si è sentito male ed è stato portato in osservazione al pronto soccorso di Imola, si sono fatti consegnare le chiavi della sua auto su cui hanno caricato la refurtiva e si sono allontanati. La vettura è stata poi trovata poco distante dai carabinieri che ora indagano sulla rapina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000